Libertadores 1990 Finale ritorno: Barcelona-Olimpia Asuncion 1-1

Condividi articolo:

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su pinterest
Condividi su email
Condividi su whatsapp

Immagine di copertina: esultanza dei giocatori paraguaiani dopo la vittoria [http://soccerfootballwhatever.blogspot.com]

Nonostante una indicibile sofferenza, l’Olimpia Asuncion riesce a salire sul tetto del Sudamerica riscattando le beffa di 12 mesi prima. I paraguaiani però hanno davvero rischiato moltissimo malgrado il vantaggio di 2-0 dell’andata: il Barcelona ha giocato una partita davvero straordinaria, costruendo numerose palle-gol, fermato solo dalla sfortuna e dalla grande vena del portiere paraguaiano Almeida. Avanti di una rete in modo meritato, dopo aver sprecato anche un rigore, i padroni di casa si sono fatti rimontare a una decina di minuti dal termine in una delle rare azioni di ripartenza orchestrate dall’Olimpia.

Barcelona: Morales – Izquierdo, F. Bravo, Guzman (st 1′ Proano), Macias – Saralegui, D. Bravo, Munoz – Trobbiani – Uquillas, Acosta.
Olimpia Asuncion: Almeida – J. Ramirez, Fernandez, C. Ramirez, Suarez – Balbuena, Jara (st 25′ Gonzalez), Samaniego, Guasch – Monzon – Amarilla (st 39′ Sanabria).

Primo tempo
2′
punizione di Trobbiani sulla trequarti, tocco per Izquierdo, missile da lontano e pallone di poco alto.
9′ il Barcelona insiste: tracciante da destra di Izquierdo, palla a lato di pochissimo sul palo lontano.
17′ pericoloso anche l’Olimpia: traversone di Guasch dalla trequarti, colpo di testa di Amarilla, salva Morales.
20′ tentativo dal limite di Monzon dopo un’azione manovrata dell’Olimpia: palla alta.
27′ Saralegui da destra per Acosta, diagonale a pelo d’erba dal limite, a lato non di molto. Match intenso e giocato finora a ottimi ritmi.
31′ filtrante splendido di Samaniego per Amarilla, che scatta oltre la difesa del Barcelona, ma controlla male il pallone e Morales con un’uscita disperata e provvidenziale riesce a evitare il gol del paraguaiani.
36′ grande azione di Trobbiani che con un sombrero mette a sedere un avversario e innesca a destra Izquierdo, accelerazione, cross sul secondo palo e Acosta calcia al volo: Fernandez salva quasi sulla linea.
41′ corner di Trobbiani da sinistra, Acosta tenta una rovesciata volante in area: palla sul fondo.
43′ David Bravo pesca in area Uquillas solo davanti ad Almeida, ma l’attaccante ecuadoregno spara fuori. L’arbitro aveva però fermato il tutto per fuorigioco.
45′ Saralegui di tacco per David Bravo, palla in area, Acosta controlla, si gira e calcia: Almeida neutralizza.

Highlights del match

Secondo tempo
2′
David Bravo ancora in area per Acosta, che si gira e calcia di prima intenzione, Almeida non si fa sorprendere.
6′ calcio di rigore per il Barcelona: fallo netto di un difensore paraguaiano su Acosta. Dal dischetto lo stesso Acosta si fa ipnotizzare da Almeida, bravissimo a respingere il penalty con un tuffo sulla propria sinistra.
11′ cross da destra di Balbuena, colpo di testa di Samaniego, Morales blocca.
16′ GOL BARCELONA Trobbiani avvia l’azione sulla trequarti, smista a destra il pallone per David Bravo che entra in area e serve ancora Trobbiani, controllo volante e tiro splendido che si infila imparabilmente nel “sette”.
22′ grande azione palla a terra del Barcelona, da Trobbiani a David Bravo a Uquillas, colpo di tacco ancora per Bravo, tiro dal versante destro, pallone alto di poco.
23′ cross da sinistra di Macias, colpo di testa di Uquillas, para Almeida. Insiste il Barcelona, Olimpia alle corde.
30′ doppia pazzesca occasione per il Barcelona: cross di Izquierdo da destra, la palla arriva sul secondo palo ad Acosta, che colpisce in diagonale a colpo sicuro, Fernandez sventa sulla linea; riprende la palla ancora Acosta, cross in area piccola, Uquillas gira da un metro, Almeida con un tuffo all’indietro riesce a bloccare il pallone.
35′ GOL OLIMPIA ASUNCION Samaniego innesca Gonzalez, assist chirurgico in verticale per Amarilla, che incrocia con il destro e batte Morales.
36′ il Barcelona non ci sta: cross da destra di Izquierdo, Acosta di testa impegna Almeida.
41′ cross di David Bravo da destra, Almeida esce e respinge di pugno, tracciante da fuori di Saralegui, palla sul fondo di poco.
42′ Olimpia vicinissima al gol del 2-1: su un lungo rilancio di Almeida, la difesa del Barcelona è scoperta, Amarilla mette in mezzo per Samaniego che anticipa in pallonetto Morales ma manda fuori di pochi centimetri.
46′ altra parata pazzesca di Almeida in tuffo su un tiro improvviso di David Bravo da destra.

LE PAGELLE BARCELONA
IL MIGLIORE TROBBIANI 7,5
Inventa calcio a getto continuo, non dando punti di riferimento alla difesa paraguiana. Regista, fantasista, incursore: è sempre nel vivo del gioco. Realizza un gol meraviglioso (seppur illusorio). Riscatta la poco brillante prova della gara di andata con un ritorno superlativo.
David Bravo 7 Metronomo e polmone del gioco del Barcelona, raffina la manovra, serve l’assist per il gol di Trobbiani, ci prova lui stesso più volte. Ma trova sulla sua strada un grande Almeida.
Izquierdo 7 Sulla corsia di destra fa “il bello e il cattivo tempo”. Spunti, cross e accelerazioni. Mette ripetutamente in crisi il povero Suarez (voto 5).
Saralegui 6,5 Movimento, inserimenti e intelligenza tattica: un ottimo elemento.
Acosta 5 Si muove molto, mette a ferro e fuoco la difesa avversaria, ma ha sulla coscienza alcuni gol clamorosamente mancati nonché il rigore che avrebbe potuto cambiare forse il destino della finale.

I compagni portano in trionfo Almeida, portiere dell’Olimpia, grande protagonista della vittoria [http://soccerfootballwhatever.blogspot.com]

LE PAGELLE OLIMPIA ASUNCION
IL MIGLIORE ALMEIDA 8
Un muro: istinto e colpi di reni pazzeschi, sventa qualsiasi minaccia, da vicino e da lontano. Para un rigore con un tuffo degno di Donnarumma nella lotteria finale dei rigori a Euro 2021 contro l’Inghilterra.
Fernandez 7 La difesa dell’Olimpia soffre moltissimo per tutto l’incontro sotto i ripetuti assalti del Barcelona. Ma lui sbroglia alcune situazioni con una calma olimpica e soprattutto si immola due volte sulla linea su conclusioni a botta sicura degli avversari.
Amarilla 7 Temibile, tiene sotto scacco la difesa di casa con il suo movimento costante e poi trova la rete determinante che respinge l’assalto del Barcelona e dà la Coppa all’Olimpia.
Samaniego 6,5 Si conferma uno dei più bravi della squadra paraguaiana. Tocco vellutato e visione di gioco. Dai suoi piedi nasce l’azione del pari. Vicinissimo al gol del clamoroso blitz esterno a una manciata di minuti dalla fine.

Seguici

Altre storie di Goals

Questo sito utilizza cookies per migliorare la tua navigazione, se procedi nella navigazione ne accetti l'utilizzo.