Libertadores 1990 Finale Andata: Olimpia Asuncion-Barcelona Guayaquil 2-0

Condividi articolo:

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su pinterest
Condividi su email
Condividi su whatsapp

Immagine di copertina: il colpo di testa vincente di Amarilla

Dopo la sconfitta beffarda subita l’anno prima ai rigori, l’Olimpia Asuncion prova a tornare sul trono del Sudamerica. E riesce a conseguire in questo match di andata un vantaggio considerevole, di due reti, rispetto agli ecuadoregni del Barcelona Guayaquil. Decidono nel secondo tempo le reti di Amarilla e Samaniego, che sfruttano una doppia incertezza del portiere avversario Morales. Il Barcelona prova a mordere nel finale, ma non riesce a rendere meno amaro il passivo e in vista del ritorno le possibilità di una rimonta sono abbastanza ridotte.

Olimpia Asuncion: Almeida – J. Ramirez, Fernandez, M. Ramirez, Suarez – Guasch, Balbuena (st 1′ Cubilla), Samaniego – Monzon – Amarilla, Gonzalez.
Barcelona Guayaquil: Morales – Izquierdo, Bravo, F. Bravo, Macias, Guzman – Saralegui, Proano (st 32′ D. Bravo), Munoz (st 1′ Hans) – Trobbiani – Jimenez, Acosta.

Primo tempo
10′
azione insistita dell’Olimpia, che ha subito preso in mano le operazioni: triangolo Gonzalez-Monzon-Gonzalez, rimpallo vinto con Saralegui, tiro-cross da fondo campo e Morales è costretto ad alzare in angolo con la punta delle dita.
32′ fallo di Saralegui su Gonzalez sulla trequarti: punizione di Samaniego, colpo di testa in area di Mario Ramirez, alto di poco. Primo tempo non spettacolare, ma l’Olimpia ha in mano il gioco.
35′ Proano avanza sulla trequarti e ci prova da lontano, pallone a lato di un metro. Primo tentativo temibile degli ecuadoregni.

Secondo tempo
1′ GOL OLIMPIA ASUNCION
Cross di Samaniego da sinistra, Amarilla brucia Morales, uscito malissimo, e infila di testa la porta sguarnita.
13′ il Barcelona prova a reagire. Corner da destra di Saralegui, traiettoria insidiosa, Almeida respinge con i pugni.
25′ GOL OLIMPIA ASUNCION Altra uscita assurda di Morales per contrastare Amarilla sulla trequarti, la palla carambola a sinistra per Gonzalez, che scarta Izquierdo, va sul fondo, converge al centro e serve rasoterra in area Samaniego; il giocatore paraguiano vince un rimpallo e fredda Morales con un diagonale sul palo lontano.
28′ corner di Gonzalez da sinistra, colpo di testa di Monzon sul secondo palo, fuori non di molto.
30′ azione per vie centrali di Suarez, che apre a sinistra a Samaniego, cross con il goniometro e Amarilla di testa in tuffo manda fuori di pochissimo.
33′ triangolo Jimenez-Trobbiani-Jimenez, tiro sull’uscita di Almeida, il portiere paraguaiano respinge con i piedi.
35′ corner pericoloso sul primo palo di Saralegui, Suarez respinge con il corpo sulla linea.
38′ lancio di Saralegui per Jimenez, che punta l’uomo e calcia in corsa, Almeida blocca in due tempi.
41′ corner pazzesco di Saralegui a giro, Almeida riesce a togliere la palla con la mano dal “sette” con un volo prodigioso.
43′ lancio di Cubulla da destra a Samaniego, che è solo davanti a Morales e cerca di scartarlo, ma il portiere ecuadoregno non si fa sorprendere e riesce ad abbrancare in presa.

Samaniego (Olimpia Asuncion)

LE PAGELLE OLIMPIA ASUNCION

IL MIGLIORE SAMANIEGO 7 Raffina la manovra in collaborazione con Monzon, rifinisce, serve cross al miele e conclude. Suo l’assist per l’1-0, sua la rete del bis quando con calma olimpica mette a sedere un difensore e poi incrocia con il sinistro sul palo lungo. Sfiora il tris nel finale.
Gonzalez 7 Un furetto che mette ripetutamente in crisi la difesa del Barcelona con i suoi imprendibili doppi passi e cambi di ritmo. Tecnica e velocità.
Amarilla 6,5 Potente e mortifero, è il terminale principale della squadra. Apre le danze di testa e va ancora vicino al bis.

LE PAGELLE BARCELONA GUAYAQUIL

IL MIGLIORE SARALEGUI 6,5 Qualche errore in appoggio, ma è il più attivo, continuo e temibile della squadra ospite. Uruguaiano, faro della linea mediana, abbina fosforo, intraprendenza e qualità tecniche non disprezzabili. Dai corner in particolare è temibilissimo.
Trobbiani 5,5 Il fantasista argentino gioca tra le linee e si accende a sprazzi. Il Barcelona non può prescindere dalle sue qualità.
Morales 4,5 Due uscite avventurose e due gol subiti. La prima in particolare lo vede “bucare“ totalmente il cross di Samaniego con Amarilla che ha tutto il tempo di coordinarsi e schiacciare in rete.

Alcuni spettacolari gol di Amarilla, attaccante dell’Olimpia Asuncion

Seguici

Altre storie di Goals

Questo sito utilizza cookies per migliorare la tua navigazione, se procedi nella navigazione ne accetti l'utilizzo.