Cerca
Close this search box.

Coppa América 2021, 2ª giornata: Neymar dà spettacolo, il derby de La Plata parla argentino

Condividi articolo:

Immagine di copertina: il Brasile esulta dopo il poker al Perù [www.goal.com]

La conferma

Sotto la gestione Scaloni (7), l’Argentina sembra più solida. Merito di un tecnico concreto e pragmatico, che sta cercando di costruire un gruppo e un’identità chiare, senza troppi fronzoli e ghirigori. La conferma è arrivata nel match con l’Uruguay: squadra ben messa in campo, magari poco spettacolare, ma capace di ottenere il risultato. E con un Messi che dopo un debutto scintillante contro il Cile, da 7 in pagella, si scopre uomo-assist (6,5) e serve la palla giusta a Rodriguez (6,5).

La sorpresa

Sua madre era emigrata in Inghilterra dal Cile da giovane e ha sposato un inglese. Ben Brereton (7) è così cresciuto tra Stoke City, Nottingham Forest e oggi gioca nel Blackburn. Grazie alle origini di mamma, il 21enne attaccante è riuscito però a ottenere anche la cittadinanza cilena. Convocato dalla Roja per questa Coppa América, in questa seconda giornata ha realizzato un gol importantissimo, che ha consentito al Cile di battere la Bolivia e salire in testa al gruppo A a braccetto con l’Argentina.

La delusione

Sono stati gli alfieri dell’Uruguay nell’ultimo decennio, capaci di scrivere pagine importanti nella storia della nazione charrua (oltre che in Europa). Ma all’esordio nel sentitissimo derby del Rio de La Plata contro l’Argentina sia Cavani (5) sia Suárez (5) hanno clamorosamente steccato. La difesa albiceleste li ha contenuti senza affanni e loro non sono stati mai stati pericolosi. Urge un pronto riscatto, se l’Uruguay vuole avere chances di fare strada nella competizione.

Il protagonista

Prestazione semplicemente superba di Neymar (8) contro il Perù: oltre allo splendido gol, il numero 10 della Seleçao ha ispirato il terzo e quarto gol, ha messo in porta i compagni, ha sfiorato altre reti, ha deliziato la platea con numeri clamorosi. Per O Ney e il Brasile l’avvio di questa Coppa América è stato eccellente: vedremo cosa capiterà quando arriveranno avversari più probanti di Venezuela e Perù. Oltre a Neymar, applausi anche per il portiere del Venezuela Wuilker Faríñez (7,5), che ha salvato di tutto contro il Colombia permettendo alla Vinotinto di conquistare il suo primo punto.

Wuilker Faríñez, portiere del Venezuela, uno dei protagonisti di giornata

La top 11

La situazione

GIRONE A

Argentina-Uruguay 1-0 pt 13′ Rodriguez

Cile-Bolivia 1-0 pt 10′ Brereton

CLASSIFICA: Argentina, Cile 4, Paraguay 3, Bolivia, Uruguay 0.

GIRONE B

Brasile-Perù 4-0 pt 12′ Alex Sandro; st 23′ Neymar, 44′ Éverton, 93′ Richarlison

Colombia-Venezuela 0-0

CLASSIFICA: Brasile 6, Colombia 4, Venezuela 1, Ecuador, Perù 0.

Seguici

Altre storie di Goals

1995 Finale: Uruguay-Brasile 6-4 dcr (1-1)

Immagine di copertina: Fonsceca e Francescoli esultano con la coppa Al termine di una finale tutt’altro che spumeggiante l’Uruguay torna sul tetto d’America a distanza

Questo sito utilizza cookies per migliorare la tua navigazione, se procedi nella navigazione ne accetti l'utilizzo.