1958 Germania Ovest-Spagna 2-0

Condividi articolo:

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su pinterest
Condividi su email
Condividi su whatsapp

Nella foto Fritz Walter [www.storiealtervista.org]

I campioni del mondo in carica della Germania Ovest superano 2-0 la Spagna in un’amichevole giocata pochi giorni dopo lo spettacolare 2-2 tra Francia e Spagna. La nazionale tedesca occidentale si dimostra più organizzata degli avversari, soprattutto a centrocampo. La Spagna costruisce probabilmente più occasioni, ma un po’ i suoi attaccanti peccano di mira e un po’ trova sulla sua strada un Herkenrath, il portiere tedesco, in stato di grazia.

Germania Ovest: Herkenrath – Stollenwerk, Eckel, Erhardt, Juskowiak – Schmidt, Szymaniak – F. Walter – Klodt, Schaefer, Cieslarczyk.
Spagna: Carmelo – Quincoces, Garay, Callejo – Santisteban, Gensana – Kubala, Suarez – Miguel, Di Stefano, Collar.

Primo tempo

3′ Spagna subito pericolosa: lancio di Suarez per Kubala, murato in area al momento del tiro.
10′ Di Stefano pesca Suarez in area con un tocco geniale, pallonetto morbido di Suarez sull’uscita di Henkenrath, la palla colpisce la parte superiore della traversa.
20′ tentativo della Germania Ovest, tiro dentro l’area di Schmidt, palla fuori di poco. Dopo un inizio favorevole agli spagnoli, ora i tedeschi stanno crescendo.
28′ spunto di Miguel sulla destra e tiro-cross pericoloso, Henkenrath esce in tuffo e abbranca.
35′ Miguel da destra per Di Stefano, che si alza il pallone e calcia al volo sul primo palo, grandissima risposta in tuffo di Henkenrath, poi Miguel sulla respinta non riesce a trovare la porta. La miglior occasione dell’incontro finora.
45′ GOL GERMANIA OVEST Cieslarczyk da sinistra mette in mezzo, colpo di testa di Szymaniak respinto da Carmelo, sulla respinta Klodt appoggia in rete comodamente.

Secondo tempo

1′ GOL GERMANIA OVEST Walter lancia Cieslarczyk che resiste alla carica di un difensore spagnolo, avanza e fa secco Carmelo con un preciso diagonale all’angolino opposto. Micidiale uno-due della Germania Ovest a cavallo dei due tempi.
4′ Di Stefano, lanciato da dietro, viene fermato da un difensore tedesco, recupera il pallone Miguel, che entra in area, cerca di scartare Herkenrath, ma manda fuori sul palo lontano. Gol divorato dalla Spagna.
5′ azione personale sulla fascia di Miguel, conclusione da fuori area, Herkenrath c’è.
12′ Suarez in area per Di Stefano, che viene spostato con il corpo da un difensore tedesco. Potrebbero forse esserci gli estremi per il rigore, ma l’arbitro lascia correre tra le proteste di qualche giocatore spagnolo.
21′ scambio Kubala-Di Stefano-Kubala, conclusione da fuori, pallone alto non di molto.
25′ Germania Ovest vicina al terzo gol, con una grande rovesciata in area di Szymaniak, Carmelo neutralizza in tuffo.
28′ numero di Di Stefano in area dopo un assist di Suarez e tiro a mezza altezza, grande risposta di Herkenrath, che salva ancora la propria porta.
34′ cross di Schmidt da destra, Klodt arriva solo sul secondo palo, ma spedisce alto di testa.
36′ Miguel da destra mette in mezzo, colpo di testa di Suarez, blocca Herkenrath.
41′ Suarez si libera bene di un avversario al limite e calcia rasoterra di sinistro, Herkenrath si distende e neutralizza.

Le pagelle Germania Ovest

Fritz Herkenrath, migliore in campo
[https://raul66as.wordpress.com]

IL MIGLIORE HERKENRATH 7 Se la Spagna non riesce a rientrare in partita ha gran parte dei meriti. Compie alcuni interventi davvero notevoli mostrando sicurezza, senso della posizione e riflessi ottimi.
Cieslarczyk 7 Serve l’assist che porta al primo gol tedesco, poi a inizio ripresa infila il 2-0 in corsa sfruttando una splendida verticalizzazione di Fritz Walter. Chirurgico.
F. Walter 7 Nel primo tempo si nasconde un po’, nella ripresa sale in cattedra. Inizia pescando Cieslarczyk in corsa con un’imbucata magnifica e poi gestisce ogni pallone con grande intelligenza e sagacia tattica.
Szymaniak 6,5 Polmone del centrocampo tedesco, recupera diversi palloni, lotta e si inserisce. Una sua spettacolare rovesciata viene ben parata da Carmelo.

Le pagelle Spagna

IL MIGLIORE DI STEFANO 7 Non attinge alle vette del match contro i francesi, ma risulta ugualmente il migliore dei suoi. Sfiora due volte il gol dopo giocate sopraffine, ma trova sulla sua strada un grande Henkenrath. Quasi tutti i palloni importanti della Spagna transitano dai suoi piedi. Faro della squadra.
Kubala 6,5 Non sempre preciso e lucido, però gioca un mare di palloni. Il centrocampo spagnolo nella ripresa appare un po’ in apnea e lui spesso arretra per impostare il gioco da regista difensivo. Gli scambi con Di Stefano creano sempre apprensione nella difesa tedesca.
Suarez 5,5 Corre tanto, non sempre però con costrutto. Spreca qualche pallone di troppo e soffre la vivacità e il dinamismo dei centrocampisti avversari.
Miguel-Collar 5 Le due ali della Spagna a conti fatti incidono poco: il primo si impegna e ci prova, ma sbaglia un paio di gol clamorosi; il secondo riesce raramente a incidere.

Un video celebrativo di Fritz Walter

Seguici

Altre storie di Goals

Ah, Sudamerica!

Giorni di grande calcio e grande passione in Sudamerica.Dall’anniversario della morte di Diego Armando Maradona il 25 novembre alla finale di Coppa Libertadores 2021 tra

Questo sito utilizza cookies per migliorare la tua navigazione, se procedi nella navigazione ne accetti l'utilizzo.