Cerca
Close this search box.

1992 Girone A: Stella Rossa-Sampdoria 1-3

Condividi articolo:

Scambio di gagliardetti tra i capitani Mancini e Belodedici prima del via
[www.youtube.com]

La Samp compie un deciso passo verso la finale, battendo anche nel match di ritorno la Stella Rossa per 3-1. La partita si gioca a Sofia (i campioni d’Europa sono costretti a giocare ogni match interno in campo neutro) per ragioni di ordine pubblico, considerata la guerra in Yugoslavia. Dopo una prima fase favorevole alla Stella Rossa, la Samp riesce a ribaltare l’inerzia dell’incontro, scavalcare i rivali in classifica e arrivare all’ultima giornata del girone con i favori del pronostico. Il pareggio per 1-1 contro il Panathinaikos basterà per guadagnare la finale di Londra.


Stella Rossa: Milojevic – Radinovic (st 30′ Ivic), Belodedici, Nedeljkovic, Vasiljievic – Bolic, Ratkovic, Jugovic, Mihajlovic – Pancev, Savicevic (St 36′ Cula).
Sampdoria: Pagliuca – Lanna, D. Bonetti, Viercowood – Lombardo, Pari, Cerezo (pt 10′ Invernizzi), I. Bonetti, Katanec – Vialli, Mancini.

Primo tempo
8′ missile da fuori di Jugovic, Pagliuca vola e devia. Inizio convinto dei campioni d’Europa, che con una vittoria staccherebbero il pass per la finale.
10′ brutta tegola per la Samp: Cerezo si fa male ed è costretto a uscire. Al suo posto entra Invernizzi.
19′ GOL STELLA ROSSA Fallo di Lanna su Pancev quasi al limite: punizione vellutata di Mihajlovic, la palla scavalca la barriera e si infila sul primo palo, Pagliuca immobile.
30′ ancora Stella Rossa pericolosa con un tiro da lontano, il tentativo di Bolic finisce alto non di molto. La Samp sta cercando di aumentare la pressione per arrivare al pari, ma deve stare attenta a non esporsi alle ripartenze dei campioni d’Europa.

Una figurina di Katanec: suo il gol dell’1-1 a Belgrado
[www.ebay.it]

32′ GOL SAMPDORIA Punizione per la Samp sulla trequarti destra: Lanna scodella in mezzo, Katanec colpisce di testa, Mancini riesce a proteggere il pallone spalle alla porta e lo lascia lì ancora per Katanec, che di prima intenzione e da pochi passi realizza.
34′ Invernizzi lancia Lombardo, che segna sull’uscita di Milojevic. L’arbitro però annulla per fuorigioco. Inerzia ribaltata.
41′ GOL SAMPDORIA Mancini di testa fa da torre per Vialli, Vasiljievic nel tentativo di anticipare il centravanti doriano svirgola clamorosamente la palla e beffa Milojevic per il più classico degli autogol.
42′ Pancev si gira dal limite su una palla vagante, ma il suo tiro è ben controllato da Pagliuca.

Secondo tempo
3′ Savicevic tenta un improbabile pallonetto in area piccola, Pagliuca non si fa sorprendere.
16′ percussione centrale di Jugovic, che ruba palla a Lombardo e ci prova dal limite, fuori di un metro. La Stella Rossa ci prova, ma la Samp si sta difendendo bene.
19′ corner di Mihajlovic da destra, Pancev gira di testa: alto.
31′ Mihajlovic ancora velenoso su punizione, Pagliuca neutralizza. Il leitmotiv dell’incontro è chiaro: predominio territoriale della Stella Rossa alla ricerca del pari, ma è un predominio un po’ sterile, la Samp chiude bene i varchi e non concede grandi occasioni.
33′ GOL SAMPDORIA Imbucata di Lombardo, triangolo volante Mancini-Vialli-Mancini, che controlla in area eludendo l’intervento di Belodedici e fa secco Milojevic.

LE PAGELLE STELLA ROSSA
IL MIGLIORE MIHAJLOVIC 7: a parte lo splendido gol su punizione, è il più continuo e temibile dei suoi. Cross sempre ben calibrati, si sposta in diverse zone del campo agendo sovente anche da regista. Prestazione a tutto tondo, molto convincente.
Jugovic 6: ci prova un paio di volte dalla distanza, ma senza esito. Prova a prendere in mano le redini del gioco, ma la Samp è brava a offuscargli la visuale.

Pietro Viercowood, uno dei migliori in campo
[www.delcampe.net – https://donetskway.wordpress.com]

Pancev 5,5: ha il merito di procurarsi la punizione del vantaggio. Un po’ più mobile e intraprendente rispetto al match di andata, anche se la difesa doriana lo contiene bene.
Savicevic 5: una sola, potenziale, occasione a inizio ripresa. Poi si eclissa. Tenta qualche dribbling, ma non lascia tracce e viene giustamente sostituito.

LE PAGELLE SAMPDORIA
IL MIGLIORE MANCINI 7,5: come all’andata si conferma l’uomo in più di questa squadra. In tutti e tre i gol della Samp c’è la sua firma: favorisce con un’intelligente protezione del pallone l’1-0 di Katanec, offre a Vialli la palla che porta al 2-0 con l’autorete di Vasiljevic e chiude i conti con la rete del 3-1. Ispirato e decisivo.
Viercowood-Lanna 7: mettono la museruola al temutissimo attacco slavo. Respingono qualsiasi insidia di testa e di piede e dalla loro solidità dipendono i destini della Samp in questa partita. Lanna ha il demerito di provocare la punizione da cui nasce l’1-0 di Mihajlovic, ma ha il merito poi di pescare Katanec nell’azione dell’1-1.
Vialli 6,5: partita di grande sacrificio, ma come a Genova nei momenti topici c’è: induce Vasiljevic all’autorete e serve Mancini per il tris.
Lombardo 6,5: dinamico e volitivo, gioca a tutta fascia. Da applausi la verticalizzazione da cui scaturisce il 3-1.

Niccolò Mello


La sintesi dell’incontro

Seguici

Altre storie di Goals

Questo sito utilizza cookies per migliorare la tua navigazione, se procedi nella navigazione ne accetti l'utilizzo.