1990 Semifinali ritorno: Bayern Monaco-Milan 2-1 dts

Condividi articolo:

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su pinterest
Condividi su email
Condividi su whatsapp
Il gol decisivo di Borgonovo, che proietta il Milan in finale
[www.pianetamilan.it]

Finale centrata per il Milan. I rossoneri perdono 2-1 all’Olympiastadion di Monaco di Baviera nel match di ritorno delle semifinali di Coppa Campioni, ma staccano il pass per l’ultimo atto, dove affronteranno il Benfica. Il Milan si dimostra globalmente superiore al Bayern e merita l’ingresso in finale con il portiere tedesco Aumann che compie alcuni interventi di notevole difficoltà. Unico neo in casa rossonera è una difesa più vulnerabile del solito. Ma è bravo il portiere Giovanni Galli a sbrogliare ogni situazione intricata.


Bayern Monaco: Aumann – Grahammer, Augenthaler, Kohler, Pfugler – Reuter, Dorfner, Thon (st 37′ McInally), Kogl (pts 7′ Bender), Strunz – Wohlfahrt.
Milan: G. Galli – Tassotti, Baresi (sts 1′ F. Galli), Costacurta, Maldini – Stroppa (st 23′ Borgonovo), Colombo Rijkaard, Evani – Van Basten, Massaro.

Primo tempo
2′ Dorfner innesca Strunz, che manda al bar Costacurta con una finta e calcia in porta, Galli si rifugia in angolo.
10′ fuga di Massaro sulla destra, palla in area all’accorrente Stroppa, tiro di prima intenzione, Aumann respinge con i piedi.
15′ Van Basten recupera un pallone in area e tenta un pallonetto sul secondo palo, Aumann ci arriva.
29′ punizione per il Milan, dopo un fallo di Strunz su Massaro al limite: missile di Evani, Aumann respinge. L’azione prosegue e Massaro devia alto da pochi passi un cross da destra di Tassotti. Dopo un avvio favorevole al Bayern, adesso il Milan sta giocando meglio dei tedeschi.
38′ lancio di Rijkaard per Van Basten, che effettua un tiro-cross pericoloso, Aumann vola e devia con la mano di richiamo.
45′ Bayern pericolosissimo, con Thon che cade in area e invoca il rigore, l’azione continua e Wohlfahrt calcia fuori non di molto.

Secondo tempo
2′ Van Basten di tacco per Rijkaard, che lancia sulla corsia destra ancora Van Basten, cross dell’attaccante per il centrocampista suo connazionale, che di testa manda a lato. Splendida azione corale dei due olandesi.
8′ Kogl per Dorfner a sinistra, in posizione regolare, cross in mezzo, Galli all’ultimo sventa la minaccia.
12′ Augenthaler perde un sanguinoso pallone nella propria metà campo, ne approfitta Van Basten, che appena dentro l’area fa partire un pallonetto stupendo, Aumann riesce a deviare con un colpo di reni cadendo all’indietro.
13′ Milan vicinissimo all’1-0: triangolo Massaro-Rijkaard-Massaro, tiro di quest’ultimo a botta sicura, grande intervento di Aumann che blocca in due tempi.

Il gol di Strunz che vale l’1-0 per i tedeschi
[www.pinterest.it]

14′ GOL BAYERN MONACO Dorfner con un inserimento centrale sorprende la difesa del Milan e serve Strunz in area, Maldini lo tiene in gioco e quando tenta di intervenire in scivolata è tardi: il centrocampista tedesco ha già scartato Galli e depositato nella porta sguarnita.
18′ Grahammer si inserisce da destra e scocca un temibile tiro da lontano: alto. Il gol ha dato fiducia al Bayern Monaco, il Milan deve riordinare le idee.
20′ straordinaria parata in tuffo di Aumann su un colpo di testa di Maldini da corner. Non succede più nulla di rilevante fino ai supplementari.

Primo tempo supplementare
9′ uscita provvidenziale di Galli per anticipare Bender lanciato in profondità da Reuter.
11′ GOL MILAN Maldini lancia in profondità Borgonovo, l’attaccante del Milan scatta in posizione regolare e batte Aumann con un pallonetto.
13′ McInally sguscia via sulla destra, palla in mezzo, Strunz arriva in corsa e tocca con il piatto nell’area piccola, riflesso pazzesco di Galli, che devia con un piede. Il Bayern Monaco non si dà per vinto.

Secondo tempo supplementare
1′ GOL BAYERN MONACO Dorfner pesca a sinistra Bender, cross preciso sul secondo palo, McInally in spaccata brucia Maldini e batte Galli sul palo lontano con uno strano pallonetto.
2′ ancora Bayern in avanti: fuga dello scatenato McInally sulla destra, palla in mezzo, Wohlfahrt calcia a lato da ottima posizione.
4′ retropassaggio avventato di Augenthaler, si infila Borgonovo, che scarta Aumann, ma calcia incredibilmente alto a porta vuota.
14′ punizione di Evani da fuori, Aumann c’è. Il Milan ha gestito con intelligenza gli ultimi minuti rischiando poco.

Esultanza bavarese [www.youtube.com]

LE PAGELLE BAYERN MONACO
IL MIGLIORE AUMANN 7: come all’andata, anche meglio. Diverse parate fuori dall’ordinario, che consentono al Bayern di tenere aperta la qualificazione fino al 120′.
Dorfner 7: motorino perpetuo, mette in difficoltà i centrocampisti del Milan con il suo dinamismo. Serve l’assist a Strunz per l’1-0 e propizia il 2-1.
Strunz 6,5: quantità e qualità al servizio del collettivo, è sua la rete che allunga la partita fino ai supplementari. Spesso nel vivo della manovra.
Augenthaler 5,5: buona gestione del traffico a centrocampo, ma come difensore conferma diversi limiti. Clamorosi anche un paio di sviste che potevano costare carissime: per sua fortuna, alle sue spalle, Aumann vede e provvede.

LE PAGELLE MILAN
IL MIGLIORE G. GALLI 7: effettua meno parate del collega Aumann, ma sono ugualmente determinanti per il Milan. Una su Strunz, in particolare, è difficilissima. Consideriamo che se avesse subito una rete in più, il Milan sarebbe stato fuori…
Borgonovo 6,5: si divora un gol fatto, ma ne segna uno poco prima bello e soprattutto decisivo. Entra dalla panchina e risulta determinante.
Van Basten 6,5: eleganza e classe di categoria superiore, sfiora il gol con alcune giocate di assoluto pregio ed è bravo a prendere falli per far salire la squadra. Non lascia il segno, ma gioca un ottimo match.
Evani 6,5: uno dei più continui tra i rossoneri, lotta e non si risparmia mai fino al 120′. Vero spirito gladiatorio.
Maldini 6: sarebbe il migliore dei suoi, anche per lo splendido assist per la rete di Borgonovo che corona una prova attenta e solida. Peccato che sul primo gol tenga in gioco Strunz e sul secondo rincorra a un metro McInally che piazza la zampata vincente. Dottor Jekjll e Mister Hyde.

Niccolò Mello

Gli highlights della partita

Seguici

Altre storie di Goals

1960: Racing Parigi-Santos 1-4

Nella finale del torneo di Parigi del 1960 (al quale hanno partecipato anche l’altra formazione francese del Reims e i bulgari del Sofia), il Santos

Questo sito utilizza cookies per migliorare la tua navigazione, se procedi nella navigazione ne accetti l'utilizzo.