Cerca
Close this search box.

1985 Semifinale andata: Juventus-Bordeaux 3-0

Condividi articolo:

Scirea e Giresse si scambiano i gagliardetti prima del via
[http://soccernostalgia.blogspot.com]

La Juventus ipoteca la finale di Bruxelles superando 3-0 il Bordeaux nella semifinale di andata. Il match vede un netto predominio dei bianconeri nel primo tempo, con un gol segnato, diverse occasioni da rete e un gioco a tratti entusiasmante. Nella ripresa, i francesi reagiscono e per 20′ giocano alla pari, ma il 2-0 di Briaschi – nato però da un fallo dello stesso giocatore bianconero su Rohr non ravvisato dall’arbitro – indirizza l’incontro sui binari juventini. Su tutti brilla come sempre la stella di Platini, a volte un po’ sornione, ma decisivo con un gol splendido e due assist al bacio.

Juventus: Bodini – Scirea – Favero, Caricola, Cabrini – Tardelli, Platini, Bonini – Briaschi, Rossi, Boniek.
Bordeaux: Dropsy – Rohr, Specht, Battiston, Tusseau – Girard (pt 30′ Thouvenel), Giresse, Tigana – Chalana, Lacombe, D. Muller.

Primo tempo
1′ subito Juventus in avanti con una bella azione corale conclusa da un sinistro rasoterra di Briaschi dal limite: para Dropsy.
11′ corner per la Juventus da destra: Briaschi tocca corto per Bonini, cross, irrompe Boniek di testa, para Dropsy.
14′ Platini per Boniek, il polacco scodella il pallone in area per l’inserimento del francese, colpo di testa, Dropsy c’è. Sta crescendo la Juventus, Bordeaux troppo rinunciatario.

Platini danza sul pallone: il numero 10 bianconero
è il grande protagonista del successo
[http://soccernostalgia.blogspot.com]

28′ GOL JUVENTUS Lancio splendido di Platini, che serve Boniek in area, il giocatore polacco brucia sullo scatto Specht e Tusseau e infila Dropsy con un tocco di destro sotto le gambe.
30′ cross di Rossi da sinistra, colpo di testa di Scirea di poco a lato. E’ un dominio della Juve.
36′ lancio di Cabrini da sinistra, Platini non riesce a intervenire ostacolato da Tusseau, arriva Rossi, che si allunga però troppo la palla e calcia sull’esterno della rete.
37′ Cabrini per Briaschi, che si gira e calcia in diagonale, pallone fuori di pochissimo. Grandissimo primo tempo della Juve.

Secondo tempo
5′ Chalana apre a destra per Thouvenel, cross svirgolato che diventa insidioso, palla di poco alta sopra la traversa.
10′ grande azione in velocità della Juventus. Da Tardelli a Boniek, apertura a sinistra per Briaschi, che va sul fondo e poi rientra, arriva Cabrini in corsa, cross teso sul primo palo, Platini manca di un niente il tapin vincente e Dropsy fa suo il pallone.
21′ triangolo a centrocampo Tigana-Dieter Muller-Tigana, lancio in area per Lacombe, che è un po’ defilato e non riesce a inquadrare la porta anche per la buona opposizione di Scirea. I francesi stanno tenendo meglio il campo in questo secondo tempo.
23′ GOL JUVENTUS Lancio da centrocampo di Platini per Briaschi, che spinge Rohr e segna sull’uscita di Dropsy. L’arbitro convalida la rete che era però da annullare: la spinta di Briaschi era netta.
27′ GOL JUVENTUS Briaschi per Cabrini, che serve a sinistra Boniek, il giocatore polacco salta Specht, va sul fondo e mette in mezzo, Platini al volo di destro infila l’angolino.
37′ Chalana scambia con Giresse e crossa da destra, Bodini esce e tocca, tentativo dal limite di Tigana, la palla esce di poco. Il Bordeaux vuole almeno il gol della bandiera.

LE PAGELLE JUVENTUS
IL MIGLIORE PLATINI 8: gioca un primo tempo straordinario per qualità delle giocate e presenza nel gioco: splendido il lancio per la rete di Boniek. Nella ripresa, va al piccolo trotto e si sveglia solo quando strettamente necessario, con un altro assist per Briaschi e soprattutto con la rete favolosa al volo che manda la Juve a un passo dalla finale.

Massimo Briaschi, una grande prova
[http://www.saladellamemoriaheysel.it]

Briaschi 7,5: la sua grande notte, non solo per il gol “furbo” che vale il 2-0 e indirizza definitivamente l’incontro. Lotta come un leone, gioca molti palloni interessanti, avvia l’azione del 3-0 e sfiora un’altra rete con un diagonale radente da lontano.
Boniek 7: come Platini, anche lui va a ondate, ma lascia il segno quando conta. Infila l’1-0 di rapina e serve l’assist per il 3-0 con un cross al bacio.
Scirea 7: insuperabile in uno contro uno, domina l’area e sfiora il gol di testa dopo uno dei suoi proverbiali inserimenti dalle retrovie.
Cabrini 7: per un’ora è un uragano, sempre proiettato in avanti sulla corsia mancina. Poi limita le scorribande.

LE PAGELLE BORDEAUX
IL MIGLIORE THOUVENEL 6,5: entra e va a occupare la corsia di destra. E’ il francese che ci prova di più: non a caso, il Bordeaux si rende pericoloso soprattutto sul suo lato di competenza. Molto combattuto il duello con Cabrini.
Giresse 6: faro del gioco, cresce nella ripresa dopo un primo tempo di evidente difficoltà. Buone geometrie, anche se alla fine non riesce a fare la differenza.
Tigana 5,5: alcune valide accelerazioni palla al piede e un tiro che nel finale non trova la porta di poco. Ma nel complesso perde il duello con i centrocampisti bianconeri.
Specht 4,5: il peggiore, si fa battere due volte da Boniek e sono due reti. Serata da dimenticare.

Niccolò Mello

Gli highlights del match

Seguici

Altre storie di Goals

Questo sito utilizza cookies per migliorare la tua navigazione, se procedi nella navigazione ne accetti l'utilizzo.