1987 Semifinale: Cile-Colombia 2-1 dts

Condividi articolo:

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su pinterest
Condividi su email
Condividi su whatsapp

Immagine di copertina: il Cile, finalista di Coppa América [foto di Juha Tamminen]

Il Cile elimina la favorita Colombia ed è la prima finalista della Coppa América 1987. Ci vogliono i tempi supplementari per stabilire la vincitrice. Valderrama e compagni tengono molto di più in mano il pallino del gioco e costruiscono un numero superiore di occasioni, ma trovano un avversario ben organizzato e che non molla mai. Nonostante il vantaggio conseguito su rigore al tramonto del primo tempo supplementare, la Colombia si fa sorprendere due volte nel giro di tre minuti all’inizio del secondo, dimostrando una certa fragilità mentale. Il compatto Cile ringrazia, passa a condurre e non si volta più indietro.

Cile: Rojas – Gomez, Hormazabal, Astengo, Reyes – Mardones – Contreras, Pizarro, Puebla (st 36′ Vera) – Basay (st 9′ Salgado), Letelier.
Colombia: Higuita – Herrera, Molina, Perea, Hoyos – Alvarez, Perez – Valderrama – Galeano (st 22′ De Avila), Iguaran (st 1′ Trellez), Redin.

Primo tempo
2′
Valderrama innesca Redin, che salta due uomini, ma calcia sull’esterno della rete solo davanti a Rojas. Inizio veemente della Colombia.
17′ ancora Valderrama tocca per Galeano, tracciante da fuori area, Rojas tocca in angolo con un grande riflesso.
23′ cross di Hoyos da sinistra, colpo di testa di Galeano dopo un rimpallo, Rojas vola e toglie la palla dal “sette“.
27′ strepitoso trianvolo Letelier-Basay-Letelier, palla al limite a Contreras, che calcia alle stelle da ottima posizione. Si fa vedere anche il Cile dopo un avvio migliore della Colombia.
34′ punizione di Molina dalla trequarti, la difesa cilena libera, tentativo di Perez deviato, la palla si alza ed esce di pochissimo sopra la traversa.

La difesa cilena controlla lo spauracchio Valderrama [foto di Juha Tamminen]

Secondo tempo
1′
numero di Herrera a destra, cross in area, Rojas anticipa il tapin di Valderrama da pochi passi con un guizzo.
27′ scambio Valderrama-Perez-Valderrama, palla al neo entrato De Avila, conclusione alta da ottima posizione. Il Cile comunque è ben organizzato, la Colombia fa la partita ma trova pochi spazi.
29′ grandissima chance sprecata dal Cile: lancio da destra di Contreras per Letelier, che vince un contrasto con Perea, controlla ma calcia fuori sul primo palo solo davanti a Higuita.
40′ ci prova Redin da fuori dopo un calcio d’angolo, Rojas blocca a terra.

Primo tempo supplementare
2′
numero di De Avila sulla destra, cross sul primo palo, Reyes salva quasi sulla linea.
6′ Gomez apre a destra per Vera, cross in area, Leteller anticipato in angolo, il pallone esce sul fondo di pochissimo.
13′ GOL COLOMBIA Invenzione di Valderrama, che prende palla sulla trequarti, si libera di un avversario e lancia nello spazio Redin, scalciato in area dall’intervento di Gomez a rimorchio. Rigore netto. Dal dischetto lo stesso Redin realizza angolando il tiro.

Secondo tempo supplementare
1′ GOL CILE
Corner da destra di Vera, Higuita esce clamorosamente a vuoto, Astengo infila di testa. Risposta immediata del Cile su un errore pazzesco del portiere della Colombia.
3′ GOL CILE Grande azione manovrata dei cileni, da Leteller a Contreras a Vera, palla a destra a Salgado, diagonale in corsa, salva quasi sulla linea Hoyos dopo un’altra uscita un po’ al limite di Higuita, Vera si fionda però sulla respinta e infila.
13′ da Valderrama a Redin, assist a De Avila, tiro in corsa, grande risposta di Rojas che neutralizza a terra.
15′ Vera per Salgado, da questi a Leteller, palla d’oro per Pizarro che arriva in corsa da dietro, diagonale strozzato e pallone sul fondo. Era una ghiotta occasione per chiudere i giochi.

I gol del match

LE PAGELLE CILE
IL MIGLIORE VERA 7
L’uomo del destino. Il suo ingresso cambia volto alla manovra offensiva del Cile e capovolge l’inerzia dell’incontro. Prima pesca Astengo da corner per il punto del pari, poi partecipa all’azione del 2-1 ed è lui a segnare, il più lesto di tutti ad approfittare dei pasticci della difesa colombiana.
Hormazabal-Astengo 7 Due muri nella difesa cilena, respingono ogni pallone vagante e tengono al minimo sindacale Galeano e soprattutto lo spauracchio Iguaran, autore di 4 gol nel girone.
Rojas 6,5 Se il Cile tiene a lungo lo 0-0 è merito suo. Alcune grandi parate nel primo tempo, molto sicuro anche nel finale su una conclusione di De Avila.
Letelier 6 La sfida a distanza tra lui (3 gol nel girone, di cui 2 al Brasile) e Iguaran si conclude in un nulla di fatto, ma almeno Letelier ha il merito di dare una mano ai suoi nello sviluppo del gioco, anche se si divora un gol davanti a Higuita. Male l’altra punta Basay (5), sostituito dal più guizzante Salgado (6,5).

LE PAGELLE COLOMBIA
IL MIGLIORE REDIN 6,5
Punta molto sul gioco in verticale, aggredisce gli spazi appena ne ha l’occasione, si procura e segna il rigore dopo lancio illuminante di Valderrama. Serve ancora una palla d’oro a De Avila nel finale.
Valderrama 6,5 Tocca molti palloni, ma ne perde troppi: qualcuno anche sanguinoso, per eccesso di zelo, in zone del campo pericolose. In compenso, dalla trequarti in su regala alcune magie e offre a Redin la palla che porta al gol del vantaggio.
Iguaran 5 Annunciato come il bomber principe, stecca totalmente la gara tanto che viene sostituito a inizio secondo tempo.
Higuita 4,5 Partita quasi in ghiaccio per la Colombia. Poi esce a farfalle e apre la porta al colpo di testa comodo di Astengo. E un paio di minuti dopo non sembra per nulla irreprensibile tra i pali sul diagonale di Salgado che genera la rete del sorpasso. Giornata da dimenticare.

Seguici

Altre storie di Goals

Questo sito utilizza cookies per migliorare la tua navigazione, se procedi nella navigazione ne accetti l'utilizzo.