Intercontinentale 1986: River Plate-Steaua Bucarest 1-0

Condividi articolo:

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su pinterest
Condividi su email
Condividi su whatsapp

Immagine di copertina: esultanza dei giocatori argentini con la Coppa

Dopo le emozioni di JuventusArgentinos Juniors del 1985, la finale Intercontinentale 1986 manda in onda uno spettacolo abbastanza modesto: lo Steaua Bucarest – privo del faro Boloni in mezzo al campo – si conferma squadra dal senso collettivo come è prerogativa delle formazioni dell’Est Europa, produce un calcio più manovrato e qualche occasione in più (oltre a un gol regolare annullato), ma deve arrendersi al cinismo del River Plate. Gli argentini trovano la rete decisiva nel primo tempo con Alzamendi e poi chiudono i varchi poggiando su una retroguardia attenta e solida.

River Plate: Pumpido – Gordillo, Ruggeri, Gutierrez, Montenegro – Gallego, Enrique, Alfaro (st 42′ Sperandio) – Alonso – Funes, Alzamendi.
Steaua Bucarest: Stingaciu – Iovan, Belodedici, Bumbescu, Weissenbacher – Barbulescu (st 25′ Majearu), Stoica, Balan, Balint – Lacatus, Piturca.

Il gol decisivo di Alzamendi [storiedicalcio.altervista.org]

Primo tempo
10′
Alonso batte una punizione dal limite per l’inserimento di Gordillo, che calcia sul primo palo, Stingaciu respinge in tuffo. Inizio deciso del River Plate.
16′ scambio sontuoso nello stretto Belodedici-Piturca-Belodedici, il libero dello Steaua entra in area e batte Pumpido in uscita. Ma la rete viene annullata per un fuorigioco che non c’è.: Gallego aveva toccato impercettibilmente il pallone indietro favorendo il tiro di Belodedici.
18′ tentativo dalla distanza di Balint, pallone alto non di molto.
20′ Balan ci prova da fuori area, Pumpido c’è. Lo Steaua tiene di più il possesso palla, il River fatica a uscire.
28′ GOL RIVER PLATE Alonso batte una punizione improvvisa sulla trequarti, pescando in area Alzamendi, il suo tiro viene respinto dal palo, carambola sul corpo di Stingaciu e torna ancora ad Alzamendi che segna sulla respinta di testa.
43′ Belodedici arma il destro da da lontano: fuori. Gara a ritmi lenti in questa fase.
45′ Balint entra in area dal lato destro, ma il suo diagonale si perde sul fondo.

Secondo tempo
6′
corner per lo Steaua da sinistra, Pumpido mette fuori di pugno, tentativo al volo di Balan, respinta goffa del portiere argentino, Piturca mette dentro ma è in fuorigioco e la rete viene ancora annullata. Stavola l’offside pare esserci.
17′ Piturca lavora un bel pallone in area per Weissenbacher, che si coordina da sinistra e calcia, palla fuori sul primo palo.
25′ doppio dribbling nello stretto di Alzamendi e conclusione dal limite, Stingaciu c’è.
35′ lancio di Belodedici per Piturca, che stoppa in area superando Montenegro e calcia sul primo palo, Pumpido neutralizza d’istinto. Buona chance per lo Steaua.

Gutierrez, migliore in campo

LE PAGELLE RIVER PLATE
IL MIGLIORE GUTIERREZ 7
Il centrale uruguaiano del River è un autentico muro: insuperabile nel gioco aereo, ottimo senso della posizione, sempre efficace in anticipo.
Ruggeri 6,5 Si conferma un difensore centrale eccellente e con Gutierrez forma una coppia solidissima: è grazie alla loro coesione e unità d’intenti se lo Steaua, pur mantenendo a lungo il possesso palla, non riesce a sfondare.
Enrique 6,5 Un trattore che sradica palloni e riparte. Piedi non educatissimi, ma molta “garra“ e spirito di sacrificio. Cresce nella ripresa.
Alonso 6,5 Si illumina a tratti, ma mette in mostra visione di gioco notevole e offre l’assist per la rete di Alzamendi.
Alzamendi 6,5 Ha il merito di realizzare il gol decisivo, ma poi si perde tra le maglie della difesa rumena.
Funes 6 Tanto movimento, si procura la punizione da cui nasce il gol, ma a volte è poco lucido nelle giocate.

LE PAGELLE STEAUA BUCAREST
IL MIGLIORE BELODEDICI 7
Eleganza e classe al potere. In difesa chiude sempre con grande tempestività e quando può si sgancia in avanti. Sfortunato perché gli annullano un gol regolare. Difensore di livello assoluto.
Balint 6 Pericoloso da fuori area, prova spesso ad accendersi e creare superiorità numerica sull’esterno.
Lacatus 5,5 Alterna ottimi spunti a errori di imprecisione e alla lunga resta un po’ fuori dal gioco. Poco incisivo a conti fatti anche l’altro attaccante Piturca (5,5).

Gli highlights del match

Seguici

Altre storie di Goals

1979 Girone B: Brasile-Argentina 2-1

Immagine di copertina: Maradona e Zico Davanti a un Maracanã gremito (130mila spettatori) il Brasile batte 2-1 l’Argentina nella seconda giornata del girone B che

Questo sito utilizza cookies per migliorare la tua navigazione, se procedi nella navigazione ne accetti l'utilizzo.