Intercontinentale 1967 Andata: Celtic Glasgow-Racing Avellaneda 1-0

Condividi articolo:

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su pinterest
Condividi su email
Condividi su whatsapp

Immagine di copertina: i capitani si scambiano i gagliardetti prima del via [www.thecelticwiki.com]

Successo meritato de Celtic che all’Hampden Park di Glasgow supera di misura i campioni sudamericani del Racing. Decide una rete di testa del difensore McNeill nel secondo tempo. La squadra di casa costruisce più occasioni e ha quasi sempre in mano il pallino del gioco, trascinata dalla vena di un ispiratissimo Johnstone, guizzante ala destra che mette in crisi la difesa argentina. Gli ospiti si fanno più intraprendenti nel finale andando due volte vicini al pareggio.

Celtic Glasgow: Simpson – Craig, Murdoch, McNeill, Gemmell – Johnstone, Clarke, Lennox, Hughes – Auld, Wallace.
Racing Avellaneda: Cejas – Martin, Perfumo, Basile, Diaz – Mori, Maschio, Rulli – Rodriguez – Raffo, Cardenas.

Primo tempo
2′ Hughes punta Martin sulla sinistra, tiro-cross rasoterra, Cejas c’è.
4′ punizione per il Celtic a sinistra: Auld mette in mezzo un pallone rasoterra per Lennox, tiro respinto sulla riga, poi Wallace non riesce a ribadire in rete da pochi passi. Inizio arrembante degli scozzesi.
23′ Auld innesca a sinistra Wallace, cross sul secondo palo, Lennox di testa manda alto da ottima posizione.
25′ spunto di Johnstone a destra, l’ala scozzese salta Diaz, tiro-cross a mezza altezza, Cejas sventa la minaccia in tuffo.
28′ staffilata di Auld da lontano, Cejas blocca. Il Celtic sta aumentando la pressione, si sta giocando in una sola metà campo.
32′ ancora lo scatenato Johnstone salta Diaz e mette in mezzo, conclusione di prima intenzione di Wallace, che spara alto da centro area. Occasione ghiotta mancata dai padroni di casa.

La locandina prima dell’incontro [www.thecelticwiki.com]

Secondo tempo
10′ punizione di Auld dalla trequarti, colpo di testa di Wallace a centro area, il pallone esce di pochissimo.
14′ GOL CELTIC GLASGOW Diaz perde palla, ne approfitta Hughes, che si infila in area e calcia sul primo palo, Cejas devia in angolo. Dalla bandierina Hughes pennella un pallone per McNeill che con un avvitamento pazzesco di testa infila l’angolo lontano.
26′ Johnstone innesca Wallace, che si presenta solo davanti a Cejas, il portiere argentino è bravo a fermare il giocatore scozzese in uscita.
28′ ancora Wallace si libera bene in area, ma il suo tiro finisce sull’esterno della rete.
40′ cross basso di Diaz da sinistra, Mori arriva in corsa e calcia, pallone fuori di pochissimo.
45′ occasione d’oro per Racing, palla in area per Rodriguez che però calcia su Simpson in uscita.
46′ Gemmell avanza sul lato mancino e scaglia un missile da lontano, Cejas vola e devia in corner con un guizzo.

LE PAGELLE CELTIC GLASGOW
IL MIGLIORE JOHNSTONE 7: McNeill segna il gol decisivo, ma l’uomo in più di questa squadra è lui. I difensori del Racing non lo fermano mai, se non commettendo fallo. Quando parte in velocità dopo aver puntato l’uomo sembra volare, manda letteralmente in crisi il povero Diaz sull’out di competenza e crea costante superiorità numerica.
McNeill 7: il suo stacco di testa è notevole e vale il gol della vittoria. In difesa concede poco e nel finale sbroglia una situazione complicata con un grande intervento.
Hughes 6,5: si accende più a strappi rispetto all’indemoniato Johnstone, ma fa anche lui la sua parte. Sfiora il gol in avvio e serve a McNeill l’assist del gol.
Wallace 5: si divora una serie di occasioni clamorose, se il Celtic non riesce ad arrotondare il bottino la colpa è sua.

Esultanza dei giocatori scozzesi [www.thecelticwiki.com]

LE PAGELLE RACING AVELLANEDA
IL MIGLIORE CEJAS 7: attento per tutta la partita, bravo nei tiri da vicino e da lontano, evita un passivo peggiore con alcuni ottimi interventi.
Perfumo 6,5: colonna difensiva, da applausi un paio di recuperi e interventi in scivolata, è costretto a fermare con il fallo Johnstone solo in un’occasione nel finale. Il migliore del pacchetto arretrato argentino, senza dubbio.
Mori 6,5: il più positivo dei suoi a centrocampo, prova generosa e dinamica, va vicino al gol del pari nel finale con una grande tiro di prima intenzione.
Cardenas 5: disinnescato dalla difesa scozzese, da punta sembra un po’ sacrificato rispetto a quando può partire esterno e portare il suo dinamismo e la sua verve ovunque.
Diaz 4,5: saltato ripetutamente da Johnstone, vive una giornata in continua apprensione. Da un suo errore nasce anche il corner che porta alla rete della vittoria per il Celtic.

Gli highlights dell’incontro

Seguici

Altre storie di Goals

Ah, Sudamerica!

Giorni di grande calcio e grande passione in Sudamerica.Dall’anniversario della morte di Diego Armando Maradona il 25 novembre alla finale di Coppa Libertadores 2021 tra

Questo sito utilizza cookies per migliorare la tua navigazione, se procedi nella navigazione ne accetti l'utilizzo.