Libertadores 1994 Finale ritorno: San Paolo-Velez Sarsfield 4-5 dcr (1-0)

Condividi articolo:

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su pinterest
Condividi su email
Condividi su whatsapp

Immagine di copertina: l’esultanza dei giocatori argentini alla fine della partita [https://alchetron.com]

Il Velez Sarsfield sale sul tetto del Sudamerica, battendo in finale i bicampioni in carica del San Paolo. Successo sorprendente, ma considerando la partita di andata tutto sommato meritato da parte della formazione argentina. Che in Brasile soffre, soprattutto nel secondo tempo, anche a causa dell’espulsione di Cardozo dal 21′ del secondo tempo. Ma che si dimostra solida e coriacea e con un Chilavert eccellente tra i pali: dopo aver neutralizzato diverse insidie nei 90 minuti il portiere paraguaiano è decisivo nella lotteria finale quando para il rigore di Palhinha.

San Paolo: Zetti – Vitor (st 31′ Juninho), Valber, Junior Baiano, André Luiz – Cafu, Axel, Gilmar – Palhinha – Euller, Muller.
Velez Sarsfield: Chilavert – Trotta, Almandoz, Pellegrino, Cardozo – Basualdo (st 10′ Pompei), Bassedas, Gomez, Zandona – Flores (st 21′ Husain), Asad.

Primo tempo
6′
buona occasione per il San Paolo: cross da sinistra di Muller, sponda di testa di Gilmar per l’inserimento di Euller, che schiaccia di testa, ma trova un ottimo Chilavert che abbranca in presa.
13′ triangolo sontuoso Cafu-Palhinha-Cafu, tiro in corsa da destra dentro l’area, splendido riflesso di Chilavert che devia in angolo.
21′ fallo su Euller al limite dell’area: punizione di Palhinha un po’ telefonata, Chilavert blocca senza problemi.
31′ azione personale strepitosa di Bassedas, che parte da centrocampo, accelera saltando due uomini e calcia dal limite, Zetti vola e riesce ad abbrancare in presa alta.
32′ GOL SAN PAOLO Ribaltamento di fronte, Euller entra in area e viene steso con una manata da un difensore argentino. Rigore forse un po’ generoso. Sul dischetto Muller trasforma spiazzando Chilavert.

Esultanza di Chilavert, migliore in campo

Secondo tempo
4′
cross da sinistra di André Luiz, colpo di tacco di Muller, Chilavert si oppone con il corpo e devia in angolo.
5′ clamorosa svista dell’arbitro: cross di André Luiz da sinistra, Marcelo Gomez tocca in area con un braccio, ma il direttore di gara non se ne accorge e lascia correre. Era rigore netto, più di quello effettivamente concesso ai brasiliani.
9′ gran palla di Vitor da destra, Muller in spaccata manca di un niente la deviazione vincente sotto misura.
13′ proiettile da fuori di Junior Baiano, Chilavert respinge in modo un po’ affannoso, poi Muller calcia sul portiere paraguaiano con la visuale abbastanza libera. Occasione d’oro sciupata dal San Paolo. Aumenta la spinta dei brasiliani.
17′ tracciante da fuori di Valber, palla fuori non di molto.
21′ fallaccio da dietro a centrocampo di Cardozo su Vitor. Espulsione sacrosanta. Velez Sarsfield in dieci.
26′ diagonale di Muller dal limite, fuori di un metro.
28′ Valber per Cafu, rasoterra da destra: palla ancora sul fondo. Il San Paolo continua a pressare, sfruttando anche la superiorità numerica. Velez arroccato in difesa.
44′ Palhinha per Juninho, tiro a giro dal limite, alto.
45′ Gilmar per Juninho, tocco a Palhinha che smarca ancora Gilmar in area, ma il giocatore brasiliano da ottima posizione tenta un’improbabile rovesciata e la palla si perde alle stelle.

RIGORI
Trotta (V): gol, palla angolata, imparabile. 1-0 VELEZ
Palhinha (S): parato, Chilavert si tuffa sulla sua sinistra e blocca. Tiro molle dell’attaccante brasiliano. 1-0 VELEZ
Chilavert (V): gol, conclusione angolata dove Zetti non può arrivare. 2-0 VELEZ
André Luiz (S): gol, Chilavert intuisce ma stavolta non riesce a deviare. 2-1 VELEZ
Zandonà (V): gol, Zetti spiazzato nonostante un tiro non pulitissimo del giocatore argentino. 3-1 VELEZ
Muller (S): gol, conclusione angolatissima, Chilavert si tuffa dall’altra parte. 3-2 VELEZ
Almandoz (V): gol, tiro potente nel “sette“, imparabile. 4-2 VELEZ
Euller (S): gol, tiro centrale, ma Chilavert si getta sulla sua destra. 4-3 VELEZ
Pompei (V): gol, la palla colpisce la parte bassa della traversa e si infila in rete. 5-3 VELEZ, 5-4 IN TOTALE.

Il riassunto del match

LE PAGELLE SAN PAOLO
IL MIGLIORE JUNIOR BAIANO 7
Cancella completamente lo spauracchio Asad, non sbaglia un intervento difensivo e nel gioco aereo è un gigante. Chiama anche Chilavert a una parata complicata con un missile da fuori. Regale.
Vitor 7 Uno dei più frizzanti e pericolosi dei brasiliani. Mette ripetutamente in difficoltà il povero Cardozo, che lo ferma con un fallo durissimo e viene espulso.
Cafu 6,5 Come all’andata gioca da mezzala in mezzo al campo. Vicino al gol nel primo tempo dopo un triangolo splendido con Palhinha. Tocca tanti palloni e non si risparmia mai, provandoci anche da fuori. Dopo l’uscita di Vitor viene spostato a destra e mette in mezzo alcuni ottimi palloni.
Muller 6,5 Scaltro e rapido, impeccabile dagli 11 metri sia in partita sia nella lotteria finale. Poteva essere più freddo però sulla respinta di Chilavert dopo il tiro da fuori di Junior Baiano: aveva il tempo e lo spazio per infilare comodamente in tapin.
Palhinha 5 Qualche errore di troppo in appoggio, gioca tra le linee ma va molto a ondate. E ha sulla coscienza l’errore nella lotteria finale che condanna il San Paolo alla sconfitta.

LE PAGELLE VELEZ SARSFIELD
IL MIGLIORE CHILAVERT 7,5
L’uomo decisivo. A una serie di ottimi interventi in partita (riflessi felini ed encomiabile sicurezza tra i pali) abbina il rigore parato a Palhinha che di fatto si rivela determinante per la vittoria della Coppa. In più, in occasione del suo rigore si dimostra più freddo di molti attaccanti.
Bassedas 6 Gran primo tempo, sfiora il gol con una cannonata da fuori che di fatto è l’unica occasione del Velez in tutto il match. Nella ripresa è costretto molto sulla difensiva dal tambureggiante assedio del San Paolo.
Basualdo 5 Un fattore all’andata, male al ritorno. Non riesce mai a saltare l’uomo e a creare superiorità numerica. Giustamente sostituito per dare più “garra” e sostanza alla squadra.
Cardozo 4,5 In costante difficoltà sulla fascia mancina, lascia i suoi in 10 dal 21′ del secondo tempo dopo un intervento scomposto e potenzialmente anche pericoloso ai danni di Vitor.

Seguici

Altre storie di Goals

Ah, Sudamerica!

Giorni di grande calcio e grande passione in Sudamerica.Dall’anniversario della morte di Diego Armando Maradona il 25 novembre alla finale di Coppa Libertadores 2021 tra

Questo sito utilizza cookies per migliorare la tua navigazione, se procedi nella navigazione ne accetti l'utilizzo.