Cerca
Close this search box.

Libertadores 1992 Finale andata: Newell’s Old Boys-San Paolo 1-0

Condividi articolo:

Tatticismo, tensione e poche occasioni: la finale di andata della Libertadores 1992 tra Newell’s e San Paolo vede la vittoria di misura degli argentini grazie a un rigore di Berizzo, ma è tutto fuorché una partita indimenticabile sul piano del gioco e delle emozioni. Il match è oltretutto la sfida tra due grandi maestri, Bielsa da una parte e Tele Santana dall’altra. In vista della partita di ritorno in Brasile tutto rimane apertissimo.


Newell’s: Scoponi – Raggio, Gamboa, Pochettino, Saldana – Berti, Martino (st 40′ Garfagnoli), Berizzo, Zamora – Lunari, Mendoza (st 32′ Domizzi).
San Paolo: Zetti – Cafu, Zago, Ronaldo, Adilson – Ivan, Pintado, Raì, Elivelton – Muller, Palhinha (st 17′ Macedo).

Primo tempo
16′ Cafu scambia sulla destra con Raì, salta tre uomini in dribbling con una serie di giocate eccezionali, arriva sul fondo e mette in mezzo per Palhinha, che calcia clamorosamente a lato da ottima posizione. Sensazionale azione di Cafu e grandissima chance per il San Paolo.
21′ altra buona opportunità per i brasiliani: Palhinha in area si gira e calcia, Scoponi blocca in due tempi.
36′ GOL NEWELL’S Fallo di mani in area di Ronaldo su un cross da destra. Rigore dubbio, il braccio del difensore era attaccato al corpo. Dal dischetto Berizzo spiazza Zetti, pallone nell’angolino. Primo tempo finora contratto e poco spumeggiante.
38′ il Newell’s ha preso fiducia: Lunari mette in mezzo un pallone dal lato sinistro, Ronaldo respinge di testa, spettacolare tentativo in mezza rovesciata di Martino, Zetti si tuffa e blocca in due tempi.

Secondo tempo
5′ punizione dalla trequarti di Berizzo, colpo di testa sotto misura di Pochettino: fuori. Gli argentini sembrano essere partiti in modo più deciso in questo secondo tempo.
23′ fallo su Machado al limite: punizione di Raì, Scoponi c’è.
35′ ripartenza del San Paolo con Elivelton, il giocatore brasiliano arriva al limite e scocca un destro velenoso, Scoponi si tuffa e neutralizza. Secondo tempo – se possibile – ancora più tattico del primo: il San Paolo ha tenuto a lungo il pallino del gioco in mano, ma senza costruire chiare occasioni da rete; difesa argentina molto attenta.

Gli highlights del match

LE PAGELLE NEWELL’S
IL MIGLIORE BERIZZO 6,5: un gol che rischia di pesare come un macigno, soprattutto se anche al ritorno sarà un match tattico e con poche occasioni. In mezzo al campo disputa una partita di contenimento e sostanza formando una valida coppia con Martino.
Pochettino-Gamboa 6,5: il futuro allenatore del Tottenham e l’altro centrale della squadra argentina tengono a bada senza troppi patimenti l’attacco brasiliano. Prestazione solida e convincente da parte di entrambi.
Scoponi 6,5: spettacolare e carismatico. Il San Paolo non procura grandi pericoli, ma lui dà sempre la sensazione di “essere sul pezzo”.
Mendoza 5: non trova mai il modo di mettersi in luce, ben arginato dalla retroguardia brasiliana.

LE PAGELLE SAN PAOLO
IL MIGLIORE PINTADO 6,5: prova gladiatoria a centrocampo, lotta come un mastino e sbaglia pochi palloni. Metronomo.
Cafu 6: la giocata al quarto d’ora del primo tempo, quando supera in slalom e in pallonetto tre avversari è senz’altro il momento più spettacolare di un incontro piatto. Il problema è che dopo quel numero assurdo si adegua agli standard anche lui.
Raì 6: prestazione ordinaria, non riesce a trovare il guizzo per accendersi.
Ronaldo 5,5: fallo da rigore eccessivo, però pesante. Peccato perché per il resto la sua prova era stata di buon livello.
Palhinha 4,5: sciagurato, nel primo tempo manca due ghiotte opportunità e non si riprende più. Secondo tempo da spettatore non pagante.

Niccolò Mello

Seguici

Altre storie di Goals

1995 Finale: Uruguay-Brasile 6-4 dcr (1-1)

Immagine di copertina: Fonsceca e Francescoli esultano con la coppa Al termine di una finale tutt’altro che spumeggiante l’Uruguay torna sul tetto d’America a distanza

Questo sito utilizza cookies per migliorare la tua navigazione, se procedi nella navigazione ne accetti l'utilizzo.