1994 Semifinale: Barcellona-Porto 3-0

Condividi articolo:

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su pinterest
Condividi su email
Condividi su whatsapp
Stoichkov in azione: per il bulgaro una grande partita
coronata da una doppietta [http://www.whoateallthepies.tv]

Semifinale senza storia al Camp Nou: il Barcellona disintegra il Porto e vola in finale due anni dopo il trionfo di Wembley sulla Sampdoria. I blaugrana archiviano la pratica già nel primo tempo con una doppietta di Stoichkov e poi gestiscono nella ripresa senza rischiare mai. Koeman a una ventina di minuti dal termine trova il terzo gol con una meravigliosa conclusione da lontano.


Barcellona: Zubizarreta – Ferrer, Koeman, Nadal, Sergi (st 29′ Goikoetxea) – Bakero, Guardiola, Amor – Stoichkov, Romario, Begiristain (pt 40′ Ivan).
Porto: Vitor Baia – Joao Pinto, Jorge Costa, Fernando Couto, Aloisio – Secretario, André (st 36′ Paulinho), Rui Filipe, Folha (st 21′ Semedo) – Kostadinov, Drulovic.

Primo tempo
2′ prima chance per il Porto: corner da sinistra, colpo di testa di Jorge Costa, palla fuori non di molto.
4′ cross di Amor da sinistra, Stoichkov svirgola la conclusione, palla buona per Begiristain, che calcia dal cuore dell’area: alto.
10′ GOL BARCELLONA Romario apre il campo a sinistra per Sergi, cross sul secondo palo, Stoichkov di prima intenzione realizza con il destro.
15′ contropiede del Porto, Secretario non serve il libero Drulovic in area ma preferisce la soluzione personale, Zubizarreta blocca.
18′ triangolo Begiristain-Bakero-Begiristain, uscita disperata di Vitor Baia, che salva i suoi.
27′ corner di Stoichkov da destra, tentativo da fuori di Koeman, Vitor Baia c’è.

Romario: poco incisivo in zona gol, utile come rifinitore
[http://classicmatches.blogspot.com/]

28′ GOL BARCELLONA Raddoppio degli spagnoli con un’azione molto simile a quella dell’1-0. Romario innesca a sinistra Sergi, cross sul secondo palo e Stoichkov a porta vuota mette comodamente in rete.
39′ Stoichkov lancia Romario che si presenta solo davanti a Vitor Baia, ma calcia fuori in pallonetto.

Secondo tempo
2′ fallo sullo scatenato Sergi a sinistra: Koeman calcia direttamente in porta, Vitor Baia non trattiene e riesce a recuperare il pallone sulla linea di porta.
14′ punizione di Koeman da destra, colpo di testa di Bakero: alto. Barcellona in pieno controllo, Porto inesistente.
16′ fallaccio di Joao Pinto su Amor sulla trequarti: il difensore portoghese viene espulso. Punizione violenta di Koeman, fuori non di molto.
20′ azione manovrata del Barcellona conclusa da un destro di Romario dal limite, Vitor Baia c’è.
24′ Stoichkov pesca a destra Ferrer, cross in area, Jorge Costa anticipa il tapin di Romario deviando in corner.
27′ GOL BARCELLONA Guardiola per Koeman, che avanza palla al piede e da lontano fa partire un destro pazzesco che piega le mani a Vitor Baia e si infila nel “sette”.
37′ cross di Fernando Couto da destra, Nadal non riesce a rinviare di testa e sempre di testa in tuffo Drulovic manda fuori di un soffio. Portoghesi vicini al gol della bandiera.
46′ cross di Stoichkov da sinistra, colpo di testa di Romario, Vitor Baia respinge d’istinto e poi si oppone ancora al tentativo di tapin del centravanti brasiliano.

LE PAGELLE BARCELLONA
IL MIGLIORE STOICHKOV 7,5: due reti comode per indirizzare subito il match e un grande lavoro di raccordo e assistenza alla manovra offensiva su entrambe le fasce. Pericoloso anche nei cross e negli assist. Arma totale.
Sergi 7: una spina nel fianco della difesa portoghese, gioca un primo tempo straordinario coronato da due assist al bacio per le reti di Stoichkov. Nella ripresa rifiata.

Fernando Couto, il migliore dei suoi
[https://calciatoricapelloni.wordpress.com/]

Koeman 7: solito sapiente direttore d’orchestra difensivo, fa le prove generali del gol con un paio di punizioni fuori bersaglio poi trova la terza rete con un missile incredibile da lontano.
Guardiola 6,5: metronomo e cervello del gioco blaugrana, gestisce tutti i palloni e dà ritmo alla manovra. Forse a volte potrebbe verticalizzare un po’ di più e prendersi qualche rischio maggiore.
Romario 6,5: non una grandissima partita, sia in termini di continuità sia come incisività sotto porta visto che si divora una rete e nel finale non riesce a capitalizzare a dovere un cross al bacio di Stoichkov. Ma ha il merito di avviare le azioni delle prime due reti con imbucate geniali da autentico “falso nueve”.

LE PAGELLE PORTO
IL MIGLIORE FERNANDO COUTO 6,5: tiene al minimo sindacale lo spauracchio Romario giocando sovente di anticipo, prova a far ripartire l’azione e nel finale si improvvisa tornante aggiunto quando serve Drulovic in area nell’azione più temibile dei portoghesi nell’arco dell’intero match.
Vitor Baia 6: grandi riflessi su Romario, non perfetto sul tiro da lontano di Koeman.
Kostadinov 5: perde nettamente il duello a distanza con il connazionale Stoichkov, in prima linea non riesce mai a incidere.
Joao Pinto 4: sulla destra soffre tremendamente le iniziative del Barcellona tanto che i primi due gol nascono dal suo lato. Chiude una serata no con un’espulsione evitabile dopo un’entrataccia su Amor.

Niccolò Mello

Gli highlights dell’incontro

Seguici

Altre storie di Goals

Questo sito utilizza cookies per migliorare la tua navigazione, se procedi nella navigazione ne accetti l'utilizzo.