1988 Quarti ritorno: Real Madrid-Bayern Monaco 2-0

Condividi articolo:

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su pinterest
Condividi su email
Condividi su whatsapp
L’esultanza dei giocatori del Real

Il Real Madrid riscatta l’eliminazione subita l’anno prima ed elimina il Bayern Monaco nella Coppa Campioni 1987-1988, dopo la sconfitta per 3-2 dell’andata all’Olympiastadion. Match a ritmi bassi e tutt’altro che entusiasmante al Bernabeu: dopo una prima fase favorevole ai tedeschi, gli spagnoli crescono e colpiscono due volte alla fine del primo tempo. La ripresa si accende solo nel finale dopo una lunga fase tattica e noiosa, con il Bayern incapace di sfondare.


Real Madrid: Buyo – Chendo, Tendillo, Sanchis, Camacho – Michel, Jankovic, Gallego, Gordillo – Butragueno (st 46′ Solana), Hugo Sanchez.
Bayern Monaco: Pfaff – Augenthaler – Winklhofer (st 12′ Rummenigge), Flick, Eder, Pfugler – Brehme, Matthaus, Kogl (st 25′ Eck) – Wohlfahrt, Hughes.

Primo tempo
2′ lancio di Pfugler, che elude il fuorigioco della difesa madridista, Wohlfahrt calcia fuori sull’uscita di Buyo.
16′ triangolo Matthaus-Hughes-Matthaus, che si porta avanti il pallone con una mano e segna. L’arbitro annulla la rete e ammonisce il centrocampista tedesco.
22′ punizione di Matthaus da destra, intervento in spaccata di Pfugler, palla sul fondo non di molto. Meglio il Bayern finora, Real un po’ contratto.
23′ discesa di Gordillo a sinistra, palla in mezzo, spettacolare rovesciata di Hugo Sanchez: alta. Provano a scuotersi gli spagnoli.
26′ GOL REAL MADRID Punizione per il Real dal limite: Gallego tocca per Jankovic, tiro leggermente deviato da un difensore tedesco, la palla accarezza il palo e si infila in rete. Traiettoria imparabile per Pfaff.
29′ Real Madrid vicinissimo al 2-0: punizione da destra di Michel, Tendillo prolunga di testa sul secondo palo per Hugo Sanchez, che da un metro dalla porta, in spaccata, manda alto. Bayern Monaco in difficoltà adesso, dopo il gol subito.
32′ punizione di Kogl da sinistra, la difesa madridista mette fuori, tracciante di Brehme di prima intenzione, pallone fuori di un metro.

Michel [https://en.todocoleccion.net]

41′ GOL REAL MADRID Favolosa discesa di Gordillo a sinistra, il giocatore del Real va via di potenza alla difesa tedesca e crossa in mezzo, il Bayern è spiazzato e Michel al volo infila Pfaff.

Secondo tempo
19′ lancio di Michel per Hugo Sanchez, Pfaff esce alla disperata per evitare il gol e rimane a terra, dolorante. I tedeschi si lamentano con l’arbitro, chiedendo una sanzione per l’attaccante messicano. Il Real Madrid sta gestendo la partita senza affanni in questo secondo tempo, il Bayern non riesce a rendersi pericoloso.
33′ lungo rinvio di Pfaff, la difesa del Real stavolta è posizionata male, Hughes si coordina in area, ma calcia clamorosamente fuori.
36′ percussione di Butragueno che arriva al limite e serve a destra Michel, tiro sul primo palo, fuori di un metro.
42′ corner da sinistra di Michael Rummenigge, colpo di testa di Augenthaler, Chendo salva sulla linea.
44′ altro rinvio lunghissimo di Pfaff, sponda di un giocatore del Bayern al limite dell’area madridista per Rummenigge, conclusione di prima intenzione, la palla esce di pochissimo. Il Bayern adesso merita almeno il gol della bandiera.
45′ Butragueno in area salta Brehme e si presenta solo davanti a Pfaff, ma calcia fuori in diagonale.

LE PAGELLE REAL MADRID
IL MIGLIORE GORDILLO 7: gioca un primo tempo a tutta, proponendosi con costanza ed efficacia sull’asse mancino. Da un suo cross splendido, a coronamento di un’azione individuale notevole, nasce il gol del 2-0. Nella ripresa si limita a gestire le energie come il resto dei suoi compagni.
Michel 6,5: chiude i conti e il discorso qualificazione con la rete del 2-0, sempre prezioso in tutte le fasi di gioco e in diverse zone del campo.
Sanchis 6,5: molto solido e concentrato, tiene al minimo sindacale le punte ospite con una marcatura ferrea.
Butragueno 6: a corrente alternata. Si sveglia nella ripresa dopo una prima frazione in ombra, ma non ha la mira giusta.

LE PAGELLE BAYERN MONACO
IL MIGLIORE M. RUMMENIGGE 6,5: difficile trovare un migliore nella squadra tedesca, apparsa davvero troppo timorosa e contratta. Premiamo il fratello minore di Karl Heinz perché quando entra prova almeno a sparigliare le carte, alzando la pericolosità offensiva dei suoi e sfiorando il gol.
Augenthaler 5,5: tocca tanti palloni, proponendosi al solito come ultimo baluardo e regista arretrato. Commette però diversi errori, sia in marcatura sia in fase di appoggio. Vicino al gol di testa.
Brehme 5,5: vive un primo tempo da incubo, travolto dal ciclone-Gordillo. Nella ripresa si assesta e svolge il suo compito senza strafare.
Matthaus 5: all’andata era stato il migliore in campo, al Bernabeu è travolto dagli eventi. Dovrebbe essere l’uomo in più di questa squadra, capace di prendere in mano le redini del gioco, ma dopo un avvio promettente sparisce dai radar. Perde il duello con i centrocampisti spagnoli.

Niccolò Mello

La sintesi dell’incontro

Seguici

Altre storie di Goals

1953: Inghilterra-Resto del mondo 4-4

Immagine di copertina: il portiere Beara in presa alta [www.numerosette.eu] Chi conosce il calcio a fondo sa che un tempo le amichevoli internazionali avevano tutto

Questo sito utilizza cookies per migliorare la tua navigazione, se procedi nella navigazione ne accetti l'utilizzo.