1964 Ottavi ritorno: Borussia Dortmund-Benfica 5-0

Condividi articolo:

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su pinterest
Condividi su email
Condividi su whatsapp
Timo Konietzka, uno dei punti di forza della squadra tedesca
[http://nst.sky.it]

Uno dei risultati più clamorosi nella Coppa Campioni dei primi Anni ’60: il Benfica, due volte campione d’Europa nel 1961 e 1962 e finalista nel 1963, viene eliminato dal Borussia Dortmund negli ottavi dell’edizione 1963-1964. Più che l’eliminazione in sé, a fare scalpore è il punteggio: i portoghesi, dopo aver vinto la partita di andata in casa per 3-2, vengono travolti 5-0 in Germania nel ritorno. A Dortmund il Benfica paga sicuramente le assenze degli attaccanti titolari Torres ed Eusebio, ma questo non basta per spiegare un simile tracollo. Il Borussia Dortmund avanzerà fino alle semifinali dove verrà eliminato dall’Inter.


Borussia Dortmund: Tilkowski – Burgsmuller, Redder, Kurrat, Geisler – Wosab, Sturm, Schmidt, Emmerich – Brungs, Konietzka.
Benfica: Zè Rita – Cavem, Humberto, Fernandes, Cruz – Josè Augusto, Coluna, Santana – Simoes, Yauca, Serafim.

Primo tempo
7′ Borussia Dortmund pericoloso. Corner di Emmerich da sinistra, Schmidt prolunga di testa sul secondo palo, un difensore del Benfica allontana con fatica a un metro dalla porta.
8′ azione confusa nell’area del Benfica, missile di Wosab respinto, riprende Emmerich, conclusione allontanata da un difensore portoghese sulla linea. I tedeschi stanno facendo la partita.
12′ Dortmund ancora vicino al gol. Lancio di Sturm dalla trequarti, Brungs in spaccata appoggia a Emmerich, sinistro violentissimo dal limite e traversa piena.
23′ Sturm ruba palla a Santana sul lato sinistro dell’attacco, cross in area, sponda aerea di Brungs per Konietzka, che viene contrastato, il pallone si alza a campanile e tocca la parte alta della traversa. L’azione prosegue, tiro di Wosab dal fronte destro dell’area deviato in corner.
28′ tentativo di Serafim da un corner di Simoes, palla fuori. E’ il primo squillo del Benfica.
33′ GOL DORTMUND Burgsmuller vince un contrasto sulla destra, cross a centro area, Konietzka colpisce di testa da solo e batte imparabilmente Zè Rita. Vantaggio meritato dei tedeschi.

Franz Brungs, attaccante del Dortmund [www.glubberer.de]

35′ GOL DORTMUND Gialloneri sul velluto, portoghesi in bambola completa. Konietzka suggerisce per Brungs, che si presenta solo davanti a Zè Rita e lo batte con un tiro di prima intenzione.
37′ GOL DORTMUND E tre! Azione tutta palla a terra del Borussia, da Wosab a Emmerich e quindi a Brungs, che si gira e dal limite infila l’angolino.
39′ Emmerich da sinistra, cross sul secondo palo, tentativo al volo di Konietzka, fuori.
42′ splendido triangolo in velocità Emmerich-Brungs-Emmerich, che però calcia sul fondo. Solo il Borussia Dortmund in campo in questo primo tempo, il Benfica non c’è.

Secondo tempo
2′ GOL DORTMUND Corner di Wosab da destra, la difesa del Benfica allontana, Kurrat rimette in area, colpo di testa sottomisero di Brungs e palla in rete.
5′ Josè Augusto per Santana, conclusione dal limite fuori di un metro. Il Benfica prova timidamente a scuotersi, ma oramai la partita è segnata.
6′ Burgsmuller per Wosab,tiro immediato, pallone a lato di poco.
9′ altra splendida azione in velocità dei tedeschi, assoluti padroni del campo. Da Konietzka a Brungs, assist in area per Wosab, diagonale sul secondo palo, fuori.
13′ GOL DORTMUND Missile di Sturm da fuori, palo pieno, il pallone finisce sul lato destro dell’attacco tedesco, lo recupera Wosab, che si accentra, entra in area e fulmina Zè Rita sul primo palo.
19′ Cavem per Simoes, cross, testa di Serafim, Tilkowski devia. Si rivede il Benfica, che prova quantomeno a rendere meno amaro il passivo.
22′ Konietzka pesca Brungs in area, l’attaccante viene steso e il rigore pare evidente. L’arbitro però lascia correre.
25′ Wosab innesca Brungs, tiro sul primo palo, Zè Rita devia in corner.
28′ fallo di mano di Kurrat al limite: punizione morbida di Serafim, la palla sorvola la traversa di pochissimo con Tilkowski immobile.

LE PAGELLE BORUSSIA DORTMUND
IL MIGLIORE BRUNGS 8: merita la palma di migliore in campo per i tre gol, tutti da rapace opportunista, che schiantano il Benfica. Sfiora anche il quarto e aggiunge un assist: per la difesa portoghese è un incubo.
Wosab 8: prestazione enorme, sulla fascia destra fa ciò che vuole, entra in quasi tutte le azioni d’attacco dei gialloneri e chiude una partita sontuosa con la quinta rete.
Konietzka 7,5: apre le marcature con un colpo di testa da pochi passi, poi serve a Brungs il 2-0. Attaccante mobile e bravo ad arretrare e suggerire, i difensori portoghesi non ci capiscono un’acca.

Lothar Emmerich [http://static2.akpool.de]

Emmerich 7: primo tempo superbo, parte da sinistra e si accentra con continuità rifinendo e raffinando tutta la manovra. Nella ripresa si mette al servizio dei compagni.
Sturm 7: dominatore assoluto del centrocampo, domina contro i dirimpettai portoghesi e ha sempre in mano le chiavi del gioco.

LE PAGELLE BENFICA
IL MIGLIORE SERAFIM 6: difficile, forse impossibile, capire il migliore nella squadra portoghese. L’attaccante, che sostituisce l’assente Eusebio, è comunque l’unico a portare qualche piccolo brivido sulla schiena dei tifosi tedeschi: un suo tiro nel primo tempo finisce a lato di poco; una sua punizione nella ripresa termina alta di un niente. Magra consolazione.
Josè Augusto 5,5: cerca di aiutare Santana e Coluna nella costruzione del gioco, con risultati altalenanti. Due sue conclusioni terminano larghissime. Ha il merito di non perdere troppi palloni.
Simoes 5,5: qualche corner ben pennellato, dimostra buona tecnica e buon controllo di palla. Ma non riesce a fare mai male in attacco.
Coluna-Santana 4,5: emergono un po’ nel finale dopo un’ora di assoluta sofferenza, tramortiti e travolti dal centrocampo di casa.
Difesa 4: un disastro. Perennemente in ritardo, incapace di coprire e marcare, fatta completamente a fette da Brungs e compagni.

Niccolò Mello

La sintesi del match

Seguici

Altre storie di Goals

1979 Girone B: Brasile-Argentina 2-1

Immagine di copertina: Maradona e Zico Davanti a un Maracanã gremito (130mila spettatori) il Brasile batte 2-1 l’Argentina nella seconda giornata del girone B che

Questo sito utilizza cookies per migliorare la tua navigazione, se procedi nella navigazione ne accetti l'utilizzo.