Cerca
Close this search box.

1970 Girone C: Inghilterra-Romania 1-0

Condividi articolo:

Peters ci prova di testa [The League Magazine – twitter]

Debutto vincente per i campioni del mondo nel Mondiale messicano. L’Inghilterra piega, con più fatica del previsto, la coriacea Romania 1-0. Non è un match spettacolare, anzi: le difese prevalgono sugli attacchi. La Romania mette in mostra un fitto possesso palla che non fa giocare gli inglesi. Solo dopo la rete di Hurst a metà del secondo tempo la nazionale di Sir Alf Ramsey gioca in modo più sciolto e convinto.

Inghilterra: Banks – Newton (st 6′ Wright), Labone, Moore, Cooper – Ball, Mullery, Charlton, Peters – Lee (st 31′ Osgood), Hurst.
Romania: Adamache – Satmareanu, Mocanu, Dinu, Lupescu – Dembroski, Dumitrache, Nunweiler, Lucescu – Tataru (st 18′ Neagu), Dumitru.

Primo tempo
2′ Charlton tocca in area da dietro da un difensore, ma l’arbitro lascia correre.
22′ Moore lancia Lee, sponda per l’inserimento di Charlton, che viene contratto al momento del tiro da pochi passi e la palla esce sul fondo. Match molto tattico finora tra due squadre un po’ imballate.
30′ Charlton avanza e ci prova da fuori area, Adamache c’è.
34′ clamorosa occasione per gli inglesi: cross da sinistra di Cooper, un difensore romeno non riesce a rinviare, si catapulta sul pallone Lee che calcia a botta sicura, traversa e palla fuori.
36′ cross da sinistra di Ball, Peters stacca di testa a centro area, alto di pochissimo. L’Inghilterra inizia a svegliarsi.
45′ ci prova anche la Romania, tracciante da fuori di Dembroski, alto.

Secondo tempo
16′ Nunweiler scaglia un missile da lontano, Banks devia in corner. Secondo tempo più baldno ancora del primo, match piuttosto bloccato.

Geoff Hurst, match-winner
[www.pinterest.it]

20′ GOL INGHILTERRA Cross di Ball in area, sponda di Lee per Hurst, dribbling secco a un difensore e diagonale vincente sul palo lontano. Gol da grande centravanti.
27′ lampo della Romania: ancora Dembroski da fuori, Banks devia in tuffo. Dopo il gol comunque l’Inghilterra dà l’idea di poter controllare l’incontro.
38′ cross di Ball da destra, irrompe di testa Hurst: palla sul fondo.
45′ Peters sulla trequarti per Charlton, bordata da fuori, a lato di un soffio.

I MIGLIORI
Hurst (Inghilterra): il suo gol, bello ed essenziale, è il punto di svolta di un match destinato a concludersi a reti inviolate. Prova da 6,5. Da 6,5 anche le due stelle Charlton e Moore: il jolly del Manchester United cresce nella ripresa dopo un primo tempo sottotono, il capitano dirige la difesa con eleganza e precisione e chiude i varchi con il solito piglio energico. Bravo anche il terzino sinistro Cooper.
Dembroski (Romania): il più intraprendente dei suoi, impegna due volte Banks nella ripresa. Buono anche il primo tempo del motorino Dumitrache, che poi sparisce un po’ dai radar nella ripresa.

Niccolò Mello

Il gol di Hurst

Seguici

Altre storie di Goals

1988-1989: Barcellona-Real Madrid 2-1

Immagine di copertina: José Mari Bakero, migliore in campo Inauguriamo oggi un nuovo filone di “ricerca” e di approfondimento, che sarà gestito dal sottoscritto, da

1964 Finale: Spagna-Urss 2-1

Immagine di copertina: il capitano spagnolo, Fernando Olivella, alza al cielo la Coppa Delaunay dopo la vittoria dell’Europeo 1964[fonte: sport.es] La Spagna supera con pieno

Questo sito utilizza cookies per migliorare la tua navigazione, se procedi nella navigazione ne accetti l'utilizzo.