Cerca
Close this search box.

1966 Girone C: Portogallo-Ungheria 3-1

Condividi articolo:

Immagine di copertina: gol di José Augusto di testa [Photos: PA]

Esordio vincente per il Portogallo nel Mondiale inglese. Malgrado un leggero infortunio alla testa occorso alla sua stella Eusebio (che resta però in campo e firma anche un assist) la squadra lusitana si impone sui magiari. La partita va a tratti e l’Ungheria non demerita. Anzi: il passivo per quanto visto in campo è decisamente severo. Decisivi in negativo i due portieri, Carvalho e Szentmihalyi, che commettono degli errori grossolani in occasione di due gol.

Portogallo: Carvalho – Hilario, Baptista, Morais, Vicente – Coluna, Graça – José Augusto, Eusebio, Simoes – Torres.
Ungheria: Szentmihalyi – Kaposzta, Sovari, Matrai, Sipos – Nagy, Meszoly – Bene, Farkas, Rakosi – Albert.

Primo tempo
2′ GOL PORTOGALLO
Corner per il Portogallo da sinistra: batte Simoes, José Augusto a centro area anticipa la distratta difesa magiara e di testa mette dentro da pochi passi.
9′ tentativo da fuori area di Farkas, palla di poco alta. Ungheria un po’ scossa, prova a riorganizzarsi.
10′ Farkas innesca Albert, che è solo davanti a Carvalho, ma si allunga un po’ il pallone e spara altissimo. Grande chance mancata dai magiari.
12′ occasione per il Portogallo, con Coluna che sfrutta un rimpallo e calcia di prima intenzione, pallone a lato di un soffio.
25′ azione personale splendida di Eusebio, che salta due uomini e calcia rasoterra sul primo palo, Szentmihalyi si allunga e riesce a deviare.
30′ Nagy allarga a sinistra per Rakosi, cross in area, Albert sale in cielo e colpisce di testa: traversa. Bella azione corale degli ungheresi, sfortunati.
34′ uscita avventurosa di Carvalho su un cross da sinistra, Meszoly arriva in corsa e calcia però clamorosamente fuori.
36′ altra ghiotta chance per l’Ungheria: traversone di Rakosi da sinistra, Albert gira sul primo palo, fuori non di molto.
45′ Eusebio dribbla tre uomini con un’altra progressione fantastica e calcia da fuori, Szentmihalyi devia in tuffo. L’attaccante di origine mozambicana gioca con una evidente fasciatura intorno alla testa: qualche minuto prima è rimasto contuso in uno scontro di gioco.

Secondo tempo
2′
sponda di Torres per l’inserimento da dietro di Graça, tiro alto.
8′ punizione da sinistra di Rakosi, Albert incrocia sul primo palo ma spedisce sul fondo in diagonale.
11′ ancora Ungheria vicina al pari: Bene prolunga di testa in area per il solito Albert, guizzo di Carvalho che riesce ad anticipare l’attaccante ungherese.
14′ GOL UNGHERIA Errore clamoroso del portiere portoghese Carvalho, che perde il pallone su un retropassaggio di un compagno, Bene infila comodamente a porta vuota. Pareggio fortuito, ma meritato dell’Ungheria.
17′ altro tentativo di Bene da fuori, Carvalho stavolta blocca.
22′ GOL PORTOGALLO Coluna apre a destra per Torres, cross in area, Szentmihalyi respinge goffamente invece che bloccare il pallone e José Augusto realizza di testa a porta sguarnita. Due incredibili errori dei portieri…
26′ tracciante da fuori area di Torres, alto di poco.
27′ Bene ci prova con un rasoterra violento da destra, Carvalho neutralizza a terra.
33′ gran palla di Albert in verticale per Farkas, che si presenta solo davanti a Carvalho e cerca di batterlo con un tocco sul palo lontano, ma è bravissimo stavolta il portiere portoghese ad allungarsi e respingere.
44′ ancora Bene in contropiede, Carvalho c’è.
45′ GOL PORTOGALLO Corner di Eusebio da destra, Torres di testa beffa la difesa magiara ancora una volta ferma e firma il gol che chiude i giochi.

Mario Coluna, cervello del centrocampo portoghese

LE PAGELLE PORTOGALLO
IL MIGLIORE JOSÉ AUGUSTO 7
Si nasconde per larghi tratti del match, ma al momento giusto si fa trovare pronto e capitalizza al massimo con due gol che indirizzano in modo decisivo l’incontro.
Coluna 6,5 Motore del gioco portoghese, sradica diversi palloni e ne governa almeno altrettanti. Qualche errore in appoggio: ma ci sta, considerando la grande mole di lavoro che si sobbarca.
Eusebio 6,5 Si accende a strappi, ma regala alcune accelerazioni palla al piede brucianti. Se ha spazio, la difesa ungherese non lo contiene. Firma l’assist da corner per il 3-1 di Torres (6,5 anche per lui).
Carvalho 5 Alcuni ottimi interventi che però non bastano ad assolverlo: disastroso nelle uscite, combina una “frittata” clamorosa regalando il gol all’Ungheria.

LE PAGELLE UNGHERIA
IL MIGLIORE BENE 7
Gol di rapina (e per gentile concessione di Carvalho) a parte, è il più temibile dei suoi: spunti, dribbling, accelerazioni e tiri, è soprattutto dal suo lato che i magiari fanno male.
Farkas 6 Parte forte, muovendosi tra le linee, poi viaggia a ondate. Ha una grande occasione per il 2-2, ma è bravo Carvalho a ipnotizzarlo.
Albert 5 Da rifinitore è ottimo, conferma di avere piedi e visione di gioco. Però si divora almeno tre occasioni clamorose e sono errori da matita blu, soprattutto per uno con il suo pedigree. Errori che costano almeno il pareggio all’Ungheria.
Szentmihalyi 4,5 Vedi il collega Carvalho, ma il suo sbaglio nell’economia del match è ancora più grave perché sull’1-1 l’Ungheria pareva aver ribaltato l’inerzia dell’incontro. E invece…

I gol del match

Seguici

Altre storie di Goals

1995 Finale: Uruguay-Brasile 6-4 dcr (1-1)

Immagine di copertina: Fonsceca e Francescoli esultano con la coppa Al termine di una finale tutt’altro che spumeggiante l’Uruguay torna sul tetto d’America a distanza

Questo sito utilizza cookies per migliorare la tua navigazione, se procedi nella navigazione ne accetti l'utilizzo.