1962 Girone B: Italia-Germania Ovest 0-0

Condividi articolo:

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su pinterest
Condividi su email
Condividi su whatsapp

Esordio mondiale per Italia e Germania Ovest, inserite nel girone B con Cile e Svizzera. Sul campo tanti giocatori nati: Cesare Maldini, Altafini, Rivera e Sivori nelle file azzurre; Schnellinger, Szymaniak, Haller e Seeler in quelle tedesche. I presupposti per assistere a un match avvincente ci sarebbero tutti. Invece ne viene fuori una gara piuttosto scialba, dove le difese prevalgono sugli attacchi. Meglio i tedeschi nel primo tempo, un po’ più pimpanti gli azzurri nel finale. Ma il punteggio non si schioda.

Ingresso in campo degli azzurri [www.figc.it]

Italia: Buffon – Losi, Robotti, Salvadore, Maldini, Radice – Ferrini, Rivera, Menichelli – Sivori, Altafini.
Germania Ovest: Fahrian – Nowak, Sturm, Schulz, Erhardt, Schnellinger – Szymaniak, Haller, Brulls – Schaefer, Seeler.

Primo tempo
5′
Seeler serve in area Brulls, che si libera bene della marcatura di un avversario e calcia, Buffon in uscita riesce a deviare il tiro. Ancora Brulls ci prova, ma Ferrini in area piccola spazza in angolo.
7′ cross di Menichelli da sinistra, contro-cross da destra di Rivera, Fahrian non trattiene, Sivori piomba come un falco sulla respinta, ma spedisce a lato.
11′ fallo su Seeler al limite. Calcia lo stesso Seeler, tiro ribattuto dalla barriera, riprende nuovamente Seeler, missile terra-aria che si schianta sulla traversa. Germania Ovest vicinissima al vantaggio.
19′ altra clamorosa occasione per i tedeschi, che sembrano più reattivi in questa prima parte. Cross da sinistra di Brulls, Haller prolunga di testa per Seeler che sempre di testa in tuffo spedisce fuori di poco.
24′ Schulz ruba palla a Sivori e apre a destra per Haller, assist centrale a Schaefer, missile rasoterra, Buffon c’è.
28′ Sivori per Menichelli, diagonale da sinistra, palla fuori non di molto. Si fa vedere finalmente anche l’Italia.
32′ Sivori innesca ancora Menichelli, che viene steso quasi al limite: punizione potente di Altafini, Fahrian blocca a terra.
38′ Haller ruba palla a Maldini, entra in area e viene toccato da Radice. Potrebbero esserci gli estremi per il rigore, ma l’arbitro lascia correre.

Tentativo in tuffo di Seeler [www.cinquecolonne.it]

Secondo tempo
2′
guizzo di Sivori, che parte dal lato destro di centrocampo, accelera e viene steso quasi al limite da Erhardt con un duro intervento da dietro. Punizione di Altafini, palla sulla barriera e l’azione sfuma.
4′ occasione per i tedeschi: cross di Schaefer da destra, Haller si coordina sull’altro lato dell’area ma calcia alto da ottima posizione.
10′ numero di Rivera a centrocampo, lancio per Altafini, Fahrian esce e di piede anticipa l’attaccante italo-brasiliano mettendo in angolo. Dal corner tiro-cross velenoso di Menichelli, il portiere tedesco si salva in due tempi.
15′ Haller pesca Seeler in area, il centravanti tedesco elude la guardia di Maldini, ma viene murato in uscita da un ottimo intervento di Buffon.
20′ numero di Rivera, che al limite mette a sedere un difensore e calcia di prima intenzione, Fahrian c’è.
30′ guizzo di Altafini che si libera di un paio di difensori e ci prova dal limite: palla sul fondo di un metro.
38′ azione manovrata dell’Italia, che in questo secondo tempo e in particolare nel finale sembra averne di più: cross di Losi da destra, Altafini svetta su Sturm, ma manda a lato di testa dal limite dell’area piccola.
45′ l’ultima chance è per i tedeschi: punizione da centrocampo di Szymaniak, palla lunga in area, Buffon esce a vuoto, la palla resta lì, ma Seeler non riesce a calciare cadendo e la difesa azzurra libera.

LE PAGELLE ITALIA
IL MIGLIORE MALDINI 6,5
Un paio di errori, come quando regala una palla in disimpegno ad Haller nel primo tempo e sugli sviluppi dell’azione Radice a momenti non causa il rigore con un intervento al limite sul centrocampista tedesco. Però nel complesso gioca un’ottima gara. Sbroglia non poche situazioni complicate con maestria e grande senso dell’anticipo. Bravo non solo a spezzare gli attacchi tedeschi, ma anche a fungere da primo propulsore del gioco in ripartenza. Valido anche Salvadore (pure lui da 6,5) al suo fianco.
Rivera 5,5 È il regista della squadra, tocca non pochi palloni, ma sbaglia diversi appoggi, fatto insolito per lui. Qualche guizzo degno di nota in fase conclusiva, ma nel complesso lascia poche tracce.
Sivori 5 Un paio di buone verticalizzazioni per premiare gli scatti di Menichelli, un’accelerazione notevole a inizio secondo tempo. Troppo poco per uno del suo pedigree. Nel finale, nervoso, tira un calcio a piedi uniti a Schulz che l’arbitro per sua fortuna non vede.
Altafini 5 Ci prova su calcio piazzato e si desta nel finale da un lungo torpore con un tiro insidioso dopo un doppio dribbling. La difesa tedesca lo argina senza eccessivi patimenti.

LE PAGELLE GERMANIA OVEST
IL MIGLIORE HALLER 6,5
Tanto lavoro sporco, ma anche un’attenta regia, tocchi di qualità, bravo a smarcare in più di una occasione i compagni. Gli manca solo il gol: lo sfiora con un tentativo volante che finisce alto. Su di lui poteva starci un rigore.
Schulz 6,5 Perno centrale della difesa, respinge diverse insidie, aiutato dai rudi ed efficaci Erhardt (6,5) e Sturm (6) ai suoi lati. Gli spauracchi Altafini e Sivori vengono contenuti piuttosto agevolmente.
Schnellinger 6 Presidia con attenzione la corsia mancina e chiude bene i varchi. Spinge poco: poteva osare un po’ di più.
Seeler 5,5 Fa a sportellate contro la difesa italiana, colpisce una traversa che ancora trema, ma sbaglia alcune buone occasioni che potevano cambiare l’andamento dell’incontro.

Seguici

Altre storie di Goals

Questo sito utilizza cookies per migliorare la tua navigazione, se procedi nella navigazione ne accetti l'utilizzo.