Cerca
Close this search box.

1987 Ottavi ritorno: Juventus-Real Madrid 2-3 dcr (1-0)

Condividi articolo:

Cabrini e Michel [www.wikipedia.it]

Match spettacolare, intenso e ricco di occasioni a Torino tra due squadre che meriterebbero entrambe la qualificazione per il gioco espresso. Alla fine è passare è però il Real Madrid, vittorioso ai rigori. Nell’arco dei 120 minuti la partita regala moltissime emozioni: la Juve pareggia subito lo 0-1 subito in Spagna con il gol di Cabrini splendidamente imbeccato da Mauro, poi ci prova ripetutamente ma trova sulla sua strada un grande Buyo. Anche Tacconi fa in pieno la sua parte salvando numerose volte il risultato.

Juventus: Tacconi – Favero, Caricola, Brio, Cabrini – Mauro (sts 1′ Vignola), Bonini, Manfredonia – Platini – Serena, Laudrup (st 34′ Briaschi).
Real Madrid: Buyo – Chendo, Camacho, Sanchis, Gordillo (sts 10′ Juanito) – Michel, Gallego, Salguero – Butragueno, Hugo Sanchez, Valdano.

Primo tempo
1′ subito Real in attacco: tiro di Chendo dal limite, la palla deviata da un difensore esce di poco.
7′ splendido lancio di Cabrini, Laudrup salta Camacho, ma davanti a Buyo spara clamorosamente alto.
9′ GOL JUVENTUS Giocata straordinaria di Mauro, che supera due avversari in un fazzoletto e da fondo campo crossa sul secondo palo, Cabrini arriva in corsa e batte Buyo con un tiro sotto la traversa.
14′ ancora un cross dello scatenato Mauro da destra, Serena controlla e calcia in diagonale, Buyo c’è. Inizio veemente della Juventus, Real Madrid in difficoltà.
18′ occasione d’oro anche per il Real: Michel lavora un bel pallone appena dentro l’area, assist a Butragueno e destro potente, Tacconi vola e devia in angolo. Dal corner la palla giunge nell’area piccola e Sanchis manda fuori da ottima posizione. Spagnoli due volte vicini al gol in una manciata di secondi.
21′ palla da Mauro a Laudrup, cross da destra per Serena, che in mezza girata impegna severamente Buyo, costretto a tuffarsi sulla propria destra per evitare il peggio.
27′ cross di Gallego da destra, colpo di testa di Valdano, Tacconi tocca in corner.
39′ Platini accelera e serve in area Bonini, che si libera bene di un avversario e calcia di destro a mezza altezza, Buyo blocca in due tempi. Una buona Juventus finora.
40′ tentativo dal limite di Manfredonia, Buyo c’è.
46′ corner il Real da destra, palla a Butragueno, che controlla e cerca il secondo palo, volo di Tacconi che toglie il pallone dall’angolo opposto con la punta delle dita. Grande intervento del portiere bianconero.

Platini stretto nella morsa della difesa spagnola
[https://storiedicalcio.altervista.org]

Secondo tempo
1′ Juventus immediatamente all’attacco: conclusione di Manfredonia dal limite, Buyo respinge in modo un po’ goffo, ma il Real si salva.
3′ Platini sfrutta un rimpallo e serve in corsa Serena, anticipato all’ultimo da Buyo. Insiste la Juventus.
9′ traversone di Gallego da destra, spettacolare rovesciata di Hugo Sanchez per Michel, tiro a giro alto di pochissimo. Real Madrid pericoloso quando riparte.
11′ Platini si libera di Chendo e calcia da fuori, pallone alto non di molto.
15′ Platini innesca a sinistra Cabrini, tiro in corsa, palla sull’esterno della rete. La partita sta regalando emozioni e occasioni a getto continuo.
17′ destro pazzesco di Bonini, Buyo respinge in qualche modo. Real Madrid in difficoltà, la Juventus sta producendo il massimo sforzo alla ricerca del raddoppio.
21′ Butragueno sulla destra per Gallego, sinistro violento, Tacconi neutralizza in due tempi.
25′ cross da destra di Hugo Sanchez, colpo di testa di Butragueno e palla in rete. L’arbitro però annulla per fuorigioco.
29′ missile da lontano di Salguero, Tacconi respinge di pugno. Sta crescendo il Real, Juventus adesso in apnea.
34′ grandissimo intervento di Buyo su un destro da fuori di Platini, che era stato smarcato da Mauro. Partita bellissima, intensa, ricca di colpi di scena.
38′ triangolo sontuoso nello stretto Butragueno-Hugo Sanchez-Butragueno, tiro di prima intenzione di quest’ultimo, Tacconi respinge d’istinto.
39′ clamorosa chance fallita dal Real: Hugo Sanchez calcia dal limite, il tiro si trasforma in un assist per Valdano, che controlla e tutto solo in area calcia a botta sicura, pazzesco volo di Tacconi che con un intervento prodigioso devia in angolo.
41′ adesso l’occasione d’oro è per la Juventus: palla da Platini a Briaschi, che pesca in area Serena, sponda volante per Platini, che colpisce in mezza girata da pochi passi, Buyo riesce a deviare con i piedi in modo miracoloso.
43′ punizione da sinistra di Mauro, toccano Brio e Serena, ma Buyo si tuffa e ci arriva.

Primo tempo supplementare
4′ Valdano di testa serve in area Hugo Sanchez, che calcia centrale e Tacconi blocca.

Secondo tempo supplementare
7′ punizione per il Real sul lato destro dell’attacco: batte Gallego a giro, Tacconi devia con i pugni. Il Real Madrid sembra avere più energie adesso, supplementari favorevoli agli spagnoli.
9′ azione personale di Manfredonia, che tocca a Serena, il centravanti della Juve segna, ma l’arbitro annulla per un fuorigioco attivo di Briaschi.

Rigori
Hugo Sanchez (R): parato da Tacconi, tiro fiacco, il portiere italiano devia. 0-0
Brio (J): parato, tiro angolato ma molle, Buyo si tuffa e blocca. 0-0
Butragueno (R): gol, palla nel “sette” imparabile. 1-0 REAL MADRID
Vignola (J): gol, palla sotto la traversa. 1-1
Valdano (R): gol, palla nell’angolino destro, spiazzato Tacconi. 2-1 REAL MADRID
Manfredonia (J): parato da Buyo, che con una mano pur cadendo devia. 2-1 REAL MADRID
Juanito (R): gol, tiro non forte e neppure angolato, ma che spiazza Tacconi. 3-1 REAL MADRID
Favero (J): calcia fuori e il Real Madrid vola ai quarti. 3-1 REAL MADRID

LE PAGELLE JUVENTUS
IL MIGLIORE TACCONI 7,5: se la Juventus non subisce gol nei 120′ il merito è suo. Effettua una serie di interventi straordinari e contro le leggi della fisica. Bravo a neutralizzare anche il rigore di Hugo Sanchez nella lotteria finale. Poteva fare di più su quello di Juanito. Ma sarebbe stato assurdo chiedergli di più…
Mauro 7: spina nel fianco della difesa madridista, in particolare nella prima ora di gioco. Il gol di Cabrini per due terzi è merito suo, un doppio dribbling ubriacante agli attoniti difensori madridisti sulla fascia con cross chirurgico per il compagno. Delizia il pubblico con altre giocate di grido.
Cabrini 7: disputa un primo tempo straordinario per intensità, forza e qualità. Quando parte in progressione diventa inarrestabile e i difensori spagnoli possono fermarlo solo facendogli fallo. Realizza un gol da opportunista. Nella ripresa si limita a gestire, ma sfiora un’altra volta il bersaglio grosso imbeccato da Platini.

Buyo, migliore in campo
[https://en.todocoleccion.net]

Platini 6,5: primo tempo a marce ridotte, nella ripresa sale decisamente di colpi. Lanci millimetrici, assist deliziosi e conclusioni velenose. Anche lui è stregato dalla vena di Buyo. Nei supplementari sembra aver finito la benzina.
Laudrup 4,5: conferma di essere un oggetto misterioso in questa Juventus. Non salta mai l’uomo e non si accende mai, perdendo numerosi palloni potenzialmente interessati. Sostituito giustamente visto che nella ripresa di fatto non sembra in campo.

LE PAGELLE REAL MADRID
IL MIGLIORE BUYO 8: i due rigori parati sono la ciliegina su una serata di gloria. A volte il suo stile non è impeccabile, ma poco importa: è sempre straordinariamente efficace e questa è la peggior notizia possibile per i tifosi bianconeri. Vale lo stesso discorso fatto per Tacconi: se il Real non subisce il secondo gol, è merito suo. L’uomo decisivo nella qualificazione dei blancos.
Gallego 7: inesauribile tessitore di gioco, smista un mare di palloni. Non velocissimo di gambe, ma rapido nel pensiero, sontuoso metronomo da cui transita tutta la manovra. Temibile anche dalla distanza.
Butragueno-Hugo Sanchez 6,5: mobili e sempre pericolosi, formano un duo d’attacco che ha pochi eguali sul suolo europeo. Splendidi certi scambi in corsa. La difesa della Juventus soffre non poco la loro grande qualità palla a terra.
Valdano 6: viaggia a ondate. Spreca un paio di occasioni ghiottissime, anche se ha la sfortuna di trovare sulla sua strada un grande Tacconi. E’ molto utile però nella gestione della palla. Il suo rigore è perfetto.

Niccolò Mello

La sintesi dell’incontro

Seguici

Altre storie di Goals

Questo sito utilizza cookies per migliorare la tua navigazione, se procedi nella navigazione ne accetti l'utilizzo.