Cerca
Close this search box.

1970 Quarti: Messico-Italia 1-4

Condividi articolo:

L’esultanza di Gigi Riva dopo un gol
[http://www.storiedicalcio.altervista.org]

Pur soffrendo molto più di quanto non dica il punteggio, l’Italia elimina il Messico e si qualifica per le semifinali. Dopo un primo tempo di marca messicana, l’Italia cambia marcia nella ripresa sfruttando le invenzioni del duo Rivera-Riva sul fronte offensivo. Ma altrettanto fondamentale nel successo risulta essere la prova della difesa, dalle parate determinanti di Albertosi allo stopper Rosato, che salva un gol sulla linea.


Messico: Calderon – Vantolra, Pena, Guzman, Perez – Gonzalez (st 23′ Borja), Pulido, Munguia (st 15′ Diaz), Valdivia – Fragoso, Padilla.
Italia: Albertosi – Cera – Burgnich, Rosato, Facchetti – Domenghini (st 40′ Gori), De Sisti, Bertini – Mazzola (st 1′ Rivera) – Boninsegna, Riva.

Primo tempo
12′ GOL MESSICO Pulido serve Fragoso, l’attaccante si libera della marcatura di Rosato e pesca in area Gonzalez, che fa secco Albertosi di destro.
14′ Burgnich da destra serve Riva, tiro in diagonale dal limite, pallone fuori di un metro.
15′ sventola da lontano di Pulido, Albertosi vola sul primo palo e devia. Italia in sofferenza in questo avvio.
26′ GOL ITALIA Cross di Domenghini da destra, sfortunata deviazione in area di Pena, che beffa il proprio portiere Calderon sul primo palo.
38′ errore in disimpegno di Pulido, ne approfitta Boninsegna, che prende la mira e calcia da fuori, palla a lato. Match a ritmi piuttosto bassi, senza particolari sussulti finora.
42′ cross basso di Perez da sinistra, provvidenziale intervento di Albertosi, che si rifugia in calcio d’angolo anticipando il tapin di Valdivia.
44′ grande occasione per l’Italia: Boninsegna lavora un pallone al limite sul versante sinistro e tocca per l’accorrente Facchetti, conclusione d’esterno destro, grande riflesso di Calderon, che si allunga e respinge, poi la difesa messicana libera.

Secondo tempo
1′ Rivera si presenta subito con un cross al bacio, Riva schiaccia di testa a centro area, Calderon blocca in due tempi.
4′ Fragoso pesca in area Valdivia, rovesciata e palla a lato non di molto.
6′ tentativo di Guzman da fuori, pallone sul fondo. Messico più reattivo adesso, come era capitato nei primi minuti del primo tempo.
7′ Perez cerca in area Valdivia, Rosato anticipa l’attaccante messicano, ma per poco non beffa Albertosi: pallone fuori di pochissimo.
11′ triangolo Domenghini-Rivera-Domenghini, cross da destra, colpo di testa in tuffo di Boninsegna sul fondo. Ripresa molto più vibrante e intensa.
16′ percussione da sinistra di Perez, che si accentra e calcia quasi dal limite, pallone a lato di poco.
18′ GOL ITALIA Rivera per Riva, che protegge palla al limite e scocca un diagonale non molto potente però preciso, il pallone si infila nell’angolino.
19′ Messico vicinissimo al pari: colpo di testa di Pulido a colpo sicuro dopo un corner, Rosato salva sulla linea.
20′ super intervento di Albertosi, che toglie dal “sette” la conclusione da fuori, violentissima, di Guzman. Il Messico merita ampiamente il pareggio.

La ricostruzione del gol di Rivera [http://3.bp.blogspot.com]

21′ GOL ITALIA Lancio di Riva per Rivera, che scarta Calderon ma calcia su un difensore, poi riprende il pallone e mette in mezzo, la difesa messicana prova a liberare, conclusione di Domenghini respinta, recupera ancora Rivera, che dribbla un avversario e riesce a realizzare con un tiro sul primo palo.
27′ punizione dal limite di Boninsegna, Calderon c’è.
30′ GOL ITALIA Rivera prende palla nella sua metàcampo, accelera sfuggendo ai difensori messicani e sulla trequarti lancia Riva, l’attaccante italiano viene fermato da Calderon, ma riprende il pallone sulla respinta e deposita in rete.
35′ Riva vicino al quinto gol con una staffilata dentro l’area alta di poco. Il Messico oramai non c’è più, Italia in controllo.
42′ affondo di Valdivia a destra, cross pericoloso, uscita decisiva di Albertosi che allontana in tuffo.
44′ fantastico lancio di Rivera per Gori, che giunge al limite e centra la traversa con una rasoiata centrale.
46′ conclusione di Diaz da lontano, Albertosi si getta e neutralizza.

LE PAGELLE MESSICO
IL MIGLIORE PULIDO 6,5: commette un solo errore nel primo tempo e per poco Boninsegna non lo punisce. Per il resto regge le sorti del centrocampo messicano con grande senso del gioco, alternando ottime chiusure difensiva a una certa pericolosità offensiva. Avvia l’azione del momentaneo 1-0. Uno degli ultimi a mollare.
Perez 6,5: attento quanto basta in difesa (non è dalla sua parte che l’Italia sfonda), bravo a proporsi con costanza e pericolosità in avanti. Serve diversi palloni invitanti ai suoi compagni.
Pena 5: la sfortunata autorete sul cross di Domenghini gli fa perdere sicurezze e nella ripresa finisce travolto dalla superiore qualità tecnica degli attaccanti azzurri.

Immagini del match [http://storiedicalcio.altervista.org]

LE PAGELLE ITALIA
IL MIGLIORE RIVERA 8: entra e cambia la partita con una serie di giocate di altissima qualità. Dai suoi piedi nascono i due gol di Riva, realizza il 2-1 dopo una caparbia azione personale, manda in porta diversi compagni con tocchi illuminanti e smarcanti. Sontuoso.
Riva 7,5: la difesa messicana lo limita abbastanza bene, ma alla fine ha ragione lui: due reti e un assist per Rivera. Efficace.
Albertosi 7,5: se l’Italia mantiene il pareggio nel primo tempo e non si fa recuperare nel momento chiave, lo deve quasi esclusivamente a lui: compie almeno tre interventi straordinari. Portiere forse un po’ sottovalutato, però formidabile.
Rosato 7: si conferma fortissimo in uno contro uno, toglie il fiato alle punte messicane e salva un gol fatto.
Mazzola 5: nota stonata dell’incontro, non riesce a reggere il ritmo dei giocatori messicani a centrocampo e nell’intervallo Valcareggi lo sostituisce con Rivera: è la mossa che rovescia l’inerzia del match.

Niccolò Mello

Gli highlights della partita

Seguici

Altre storie di Goals

Le 5 migliori squadre europee dal 1986 al 1990

La memoria collettiva italiana racconta gli anni ’80 come un’epoca trionfale, non senza fondamento, ma chi scrive ritiene indispensabili alcune precisazioni: se nel complesso il

1968 Semifinali: Jugoslavia-Inghilterra 1-0

Immagine di copertina: il gol decisivo di Dzajic Al termine di una semifinale poco emozionante, l’Inghilterra campione del mondo in carica e grande favorita viene

1968 Semifinale: Italia-Urss 0-0

Immagine di copertina: i capitani Facchetti e Shesternev prima del via L’Italia centra la finale dell’Europeo 68 grazie al lancio della monetina. La semifinale contro l’Unione

Questo sito utilizza cookies per migliorare la tua navigazione, se procedi nella navigazione ne accetti l'utilizzo.